Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Codice Etico e Deontologico Federprivacy

E-mail Stampa PDF
Indice
Codice Etico e Deontologico Federprivacy
Pagina 2
Tutte le pagine

Il qui di seguito riportato Codice Etico e Deontologico, redatto ed aggiornato ai sensi dell'art.4 dello Statuto di Federprivcy, deve essere fedelmente osservato da tutti i soggetti iscritti a Federprivacy per tutta la durata della loro appartenenza all'Associazione. I casi di mancato rispetto di uno o più principi contenuti nel Codice Etico e Deontologico, devono essere sottoposti al Consiglio Direttivo, che valuterà i provvedimenti più idonei da adottare a carico del trasgressore.

 Codice Etico e Regolamento Federprivacy

Premesso 

CHE l’iscrizione a Federprivacy  è l’espressione di una libera scelta del soggetto il quale, operando ad un qualsiasi livello nell’ambito del trattamento di dati, (es. Privacy Officer, Consulente della Privacy, Responsabile del Trattamento, Amministratore di Sistema informativo, incaricato del trattamento di dati personali, Custode delle Password, Titolare del Trattamento, Consulente del Lavoro,etc.) , desidera elevare e consolidare le proprie competenze in materia, rimanere aggiornato in merito a tutte le evoluzioni giuridiche che si verificano nel corso del tempo, e attestare il proprio status di “professionista della privacy” aggregandosi a Federprivacy quale associazione professionale di riferimento in Italia; 

CHE   Federprivacy è una associazione professionale ai sensi della Legge 4/2013, e come tale è iscritta nel Registro del Ministero dello Sviluppo Economico;

CHE   l'iscritto, svolgendo la sua attività professionale, si ispira a principi morali atti ad offrire una prestazione corretta evitando tutte quelle attività che violano i principi di lealtà, fedeltà e diligenza;

CHE l'iscritto, agisce in conformità con le leggi vigenti in Italia in materia di trattamento di dati personali, e deve evitare qualsiasi comportamento illegale  che delegittimi la sua credibilità quale professionista nel campo della privacy;

CHE nello svolgimento della propria attività, l'iscritto  deve mantenere assoluta riservatezza circa i dati dei quali viene a conoscenza così come previsto dalla Legge, esigendone il  rispetto anche dai parte dei propri collaboratori, dipendenti, e di tutte quelle persone che cooperano con lui nell’ambito della Privacy;

CHE l'iscritto ha l’obbligo di elevare le proprie conoscenze e la propria formazione professionale mediante costante aggiornamento, analizzando le Newsletter e le circolari che riceve dall'Associazione, nonché  partecipando a seminari di studi, corsi, incontri, convegni e conferenze in materia di privacy, al fine di garantire una prestazione sempre qualificata ed al passo con le esigenze del settore, come richiesto al professionista che opera nel campo della data-protection;                         

CHE le presenti regole di comportamento sono fondamentali e vincolanti per tutti coloro aderiscono a Federprivacy . 

Premesso quanto sopra

che si considera parte integrante del presente Codice Etico e Deontologico, le norme di comportamento  da rispettare per avere diritto ad essere accettato e/o permanere quale iscritto sono le seguenti:

Art. 1 – Può essere ammesso all'iscrizione a Federprivacy ogni soggetto cittadino italiano o di altro Stato membro UE, che sia in possesso almeno del diploma di scuola media superiore o titolo equipollente,  che ne faccia espressa domanda il quale sia maggiorenne e goda dei diritti politici, che svolga attività professionale nel campo della privacy (es.Privacy Officer, Consulente della Privacy, Data Protection Officer, Responsabile del Trattamento, Amministratore di Sistema informativo, Responsabile della Protezione dei Dati,  Incaricato del trattamento di dati personali, Custode delle Password, Titolare del Trattamento, Avvocato, Commercialista, Consulente del Lavoro,etc.)

Art. 2 – Il candidato al momento dell'iscrizione  non deve aver riportato condanne penali negli ultimi 5 anni, e non essere imputato per gravi reati connessi alla violazione della normativa sulla privacy vigente in Italia, e nel caso abbia notizia di imputazioni a suo carico deve comunicarlo tempestivamente al Consiglio Direttivo di Federprivacy

Art. 3 – La domanda di ammissione deve essere esaminata dal Presidente di Federprivacy , il quale previa debita valutazione dei requisiti del candidato, delibera l’iscrizione passandone la relativa pratica alla segreteria dell'Associazione, la quale avvia la procedura di pubblicazione nel Registro dei Soci,  e la relativa emissione della Tessera Socio (formato bancomat), nonchè degli altri adempimenti previsti dal regolamento.Tale procedura è parzialmente  immaterializzata attraverso il sistema informativo del sito dell'Associazione. Previo espletamento di apposita procedura online nell'area riservata del sito dell'associazione, il socio promotore oltre alla normale tessera può ottenere anche l' attestato di qualità (formato bancomat), soggetto a rinnovo annuale. 

Art. 4 – E’ requisito dell' iscritto  che egli conosca la materia, le leggi ed i regolamenti vigenti nel campo della Privacy in Italia

Art. 5  - L' iscritto a Federprivacy, si impegna, per chi di dovere, ad inserire nelle comunicazioni con la propria clientela, la seguente locuzione: "Professione esercitata ai sensi della Legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. n.22 del 26.01.2013), e "non deve accettare incarichi che non possa svolgere con adeguata preparazione e  competenza

Art. 6 - L' iscritto deve operare sempre  in base ad un incarico conferitogli in forma scritta e nel quale, oltre alla chiarezza degli accordi, si definiscano il tipo di prestazione, la sua durata, e il compenso

Art. 7 - Con la sua adesione a Federprivacy come socio (in tutte le modalità previste dallo statuto), l'iscritto acconsente automaticamente alla pubblicazione sul sito istituzionale dell'Associazione (www.fedeprivacy.itdei suoi dati personali strettamente necessari alla sua identificazione, ovvero, nome e cognome, (denominazione sociale per le persone giurdiche), indirizzo postale, e numero di iscrizione, che vengono resi noti nel Registro Soci al fine di consentire a chiunque ne abbia interesse di verificare la sua effettiva iscrizione a Federprivacy, e relativo corso di validità. E' data comunque facoltà all'iscritto, di pubblicare anche i suoi recapiti nel Registro Soci, facendone espressa richiesta a Federprivacy

 



Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 16 Luglio 2014 06:10 )  
LRQA

Privacy Day Forum

Tra i partner del Privacy Day Forum 2014 c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Leggi l'informativa
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Esprimi il tuo parere

Cosa pensi del "datagate"?

Cerca nel sito

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 3751
Membri online : 0
Mese corrente : 35 iscritti

Cerca un iscritto


Cerca :
Categoria
Provincia
Regione

Visitatori Online

 1460 visitatori online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

  • Recensioni

  • Press Release

  • Invia notizia

Italia Oggi e La Repubblica parlano dell'attestato di qualità di Federprivacy
Ufficio privacy per le imprese medio-grandi e per le pubbliche amministrazioni. Il codice delle privacy e, in prospettiva, il regolamento europeo (in corso di approvazione e andrà a sostituire il codice), impongono di dotarsi di una funzione aziendale o di una unità organizzativa per gli...
Leggi tutto 642 Visite 0 Voti
TÜV Italia Journal dedica un articolo alla certificazione del Privacy Officer
Precedendo gli sviluppi normativi, con un anno di anticipo rispetto alla proposta di nuovo Regolamento Privacy da parte della Commissione Europea, già nel 2011 TÜV Italia, attraverso il proprio centro di valutazione TÜV Examination Institute, aveva stretto una partnership strategica con...
Leggi tutto 289 Visite 0 Voti
Riforma delle professioni: per gli esperti di privacy arriva l'attestato di qualità
Se fino a poco tempo fa vi erano una moltitudine di attività "ibride" che pur essendo largamente diffuse non erano però riconosciute dal nostro ordinamento giuridico, la riforma sulle professioni che è stata introdotta lo scorso anno, ha finalmente posto le basi affinchè i cittadini e le imprese...
Leggi tutto 1358 Visite 0 Voti
Sì agli strumenti didattici online per gli studenti, ma la privacy dovrebbe essere una materia di scuola
La maggioranza dei genitori italiani ritiene che l'utilizzo di internet a scuola possa apportare vantaggi significativi agli studenti, ed è favorevole all'uso di strumenti on-line per le attività di apprendimento e per migliorare il rendimento scolastico, purché siano attivi gli opportuni...
Leggi tutto 765 Visite 0 Voti
Senza nuove regole, la realta' aumentata ci riserva un futuro senza privacy
Sono scenari inquietanti, quelli previsti dal prof. Alessandro Acquisti per i prossimi anni, che vedranno non solo i governi che ci spiano per ragioni di sicurezza, ma anche le aziende che saranno in grado di conoscere e studiare ogni nostro gusto, proponendoci prodotti e servizi che ci piacciono...
Leggi tutto 912 Visite 0 Voti
Privacy, in Italia siamo indietro, ma il regolamento Ue è ora più vicino
E' appena calato il sipario sulla quarta edizione del Privacy Day Forum, ma il dibattito sul convegno annuale di Federprivacy è proseguito nei giorni successivi  a suon di tweets, alimentato anche dalla recente pronuncia della Corte di Giustizia UE su Google e il  diritto all'oblio.Se...
Leggi tutto 1904 Visite 0 Voti
I campi segnati con * sono obbligatori


3 + 9 =

  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Garante Privacy EU al Consiglio d'Europa: urgente riforma della protezione dei dati entro il 2014
Con un comunicato stampa, il Garante europeo della protezione dei dati (EDPS), afferma di apprezzare pienamente i progressi compiuti dalla presidenza greca del Consiglio d'Europa sulla riforma della legislazione sulla protezione dei dati dell'UE. In particolare, si legge nel comunicato "accogliamo con...
Leggi tutto 1366 Visite 0 Voti
Realtà aumentata, è allarme privacy:il futuro è già arrivato
Appena un mese fa, durante il 4° Privacy Day Forum, il prof. Alessandro Acquisti aveva mostrato come attraverso un software di riconoscimento facciale fosse possibile identificare gli utenti di Facebook semplicemente da un’immagine del loro viso e conoscerne molte informazioni personali, spesso dati...
Leggi tutto 1789 Visite 0 Voti
Monito di Pizzetti: sul privacy officer in Italia arriviamo come sempre in ritardo
Figura aziendale che negli USA e in tante altre nazioni esiste già da molti anni, ma che in Italia aspetta di vedere ancora una sua piena affermazione, è il privacy officer. Al 4° Privacy Day Forum, che si è svolto lo scorso 9 maggio al CNR di Pisa, ne ha parlato il Prof. Francesco Pizzetti, 7 anni...
Leggi tutto 1579 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie di clausole (rules) che fissano i principi vincolanti (binding) al cui rispetto sono...
Leggi tutto 1466 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del farmaco, dalla produzione alla...
Leggi tutto 3900 Visite 0 Voti
Cosa è e come funziona un codice QR? 30 Dicembre 2012, 16.16 Federprivacy
Cosa è e come funziona un codice QR?
Un Codice QR Quick Read (in inglese QR Code) è un codice a barre bidimensionale (o codice 2D), ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone. In un solo...
Leggi tutto 3896 Visite 0 Voti
Garante: Ancic, ok all’informativa semplificata sul web
Le società di informazione commerciale associate all’Ancic potranno avvalersi di modalità più agili e  meno onerose per rendere l’informativa sul trattamento dei dati personali. Lo ha stabilito il Garante privacy che ha accolto la richiesta di semplificazione dell’Associazione ritenendo superate le precedenti modalità...
Leggi tutto 670 Visite 0 Voti
Bankitalia: sì del Garante alle telecamere “intelligenti” per tutelare la sicurezza di edifici e beni
Il Garante per la  privacy ha accolto la richiesta di verifica preliminare presentata dalla Banca d’Italia relativa all’uso di sistemi di videosorveglianza intelligente da istallarsi presso le sedi dell’Amministrazione centrale e delle filiali. Lo scopo della Banca è garantire la sicurezza degli edifici e dei beni...
Leggi tutto 715 Visite 0 Voti
Garante Privacy: pagamenti con smartphone e tablet, più tutele per utenti
Maggiori tutele per gli utenti che decidono di effettuare acquisti di beni e servizi digitali utilizzando nuove forme di pagamento elettronico. Regole certe per le società del settore. Il Garante privacy ha definitivamente adottato il provvedimento, che disciplina il trattamento dei dati personali di chi usufruisce dei cosiddetti...
Leggi tutto 1002 Visite 0 Voti
Facebook nella bufera: manipolati i post di 700mila utenti per uno studio sulle emozioni
Bufera su Facebook dopo che è emerso che il social network ma anche una delle più potenti compagnie dell'hitech ha manipolato il flusso di scambi di messaggi di 700mila utenti, usate come cavie del tutto inconsapevoli, per condurre un studio sul «contagio emozionale». Obiettivo della ricerca, condotta per una settimana nel 2012, era...
Leggi tutto 641 Visite 0 Voti
SafeGov: sì agli strumenti didattici online  ma attenti alla privacy
Durante un convegno svoltosi giovedì 25 giugno 2014 presso la sala conferenze di Piazza Monte Citorio, SafeGov.org, in collaborazione con l'Istituto Italiano per la Privacy, ha presentato i risultati di un sondaggio rivolto ai genitori italiani destinato a valutare le loro opinioni sull'utilizzo delle applicazioni e degli strumenti...
Leggi tutto 1041 Visite 0 Voti
LinkedIn: causa iscritti,violata privacy 16 Giugno 2014, 06.13 Federprivacy
LinkedIn: causa iscritti,violata privacy
LinkedIn dovrà affrontare l'azione legale avviata da alcuni suoi clienti, che l'accusano di aver violato gli accordi sulla privacy per obiettivi di marketing, entrando nelle loro mail e scaricando i loro...
Leggi tutto 815 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Una violazione alla privacy comporta il risarcimento del danno?
Chiunque cagiona un danno ad altri per effetto del trattamento di dati personali è tenuto al risarcimento ai sensi dell'articolo 2050 del Codice Civile, (esercizio di attività pericolose  - art. 15 Codice della Privacy). Ai sensi dell'articolo 2050 del Codice...
Leggi tutto 11602 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

Altre discussioni »

 1460 visitatori online