Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Smartphone: è allarme privacy

E-mail Stampa PDF

Sorvegliati speciali, ovviamente a nostra insaputa. Registrare nuovi contatti in rubrica o scattare una foto accettando, successivamente, la richiesta di localizzazione, sono gesti che ognuno di noi compie quotidianamente. Ebbene, proprio queste semplici azioni rendono pubblici i nostri dati e le immagini sul nostro cellulare. Molte delle applicazioni che scegliamo di installare sullo smartphone, consentono ai gestori delle stesse la possibilità di entrare nei nostri archivi e, volendo, di copiare quanto contenuto al loro interno.

Ironia della sorte, a denunciare la violazione della privacy non sono state né la Apple, né Google, creatori rispettivamente di iOS e Android, i due sistemi operativi più diffusi fra gli smartphone. Bensì le società sviluppatrici delle applicazioni. L'azienda di Cupertino si è ben guardata di dare spiegazioni a riguardo, nonostante in passato avesse più volte assicurato di controllare scrupolosamente il profilo di tutela dei dati personali di ogni applicazione prima di autorizzarla per gli iPhone. Diversa la reazione di Google: "Riconsidereremo il nostro approccio in materia". Ma la posizione della società di Mountain View è anche peggiore di quella della Apple. Se per gli iPhone la possibilità di copiare le immagini dall'archivio si verifica soltanto se l'utente accetta la richiesta di localizzazione della foto scattata, con Android il trasferimento può essere effettuato anche in automatico.

Per Google la privacy si conferma dunque un tasto dolente. Già sotto la lente in Europa per la scelta di attivare il nuovo sistema integrato e unificato in materia di riservatezza dei dati senza aspettare gli esiti dei controlli dell'Unione Europea, si trova adesso ad affrontare l'ennesima grana.

Fonte: IB Times 

Ti può interessare anche:

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 21 Novembre 2012 11:26 )  
LRQA

Privacy Day Forum

Tra i partner del Privacy Day Forum 2014 c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Leggi l'informativa
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 3749
Membri online : 3
Mese corrente : 33 iscritti

In primo piano

A Milano e a Roma il Master per la Certificazione TÜV di Privacy Officer 21-07-2014
Dopo la pausa estiva, a fine settembre sarà subito a Milanoe e poi anche a Roma, il Master Privacy Officer di Federprivacy, associazione professionale ai sensi della Legge 4/2013…

Ti può interessare anche:

Visitatori Online

 1786 visitatori e 2 utenti online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Italia Oggi e La Repubblica parlano dell'attestato di qualità di Federprivacy
Ufficio privacy per le imprese medio-grandi e per le pubbliche amministrazioni. Il codice delle privacy e, in prospettiva, il regolamento europeo (in corso di approvazione e andrà a sostituire il codice), impongono di dotarsi di una funzione aziendale o...
Leggi tutto 505 Visite 0 Voti
TÜV Italia Journal dedica un articolo alla certificazione del Privacy Officer
Precedendo gli sviluppi normativi, con un anno di anticipo rispetto alla proposta di nuovo Regolamento Privacy da parte della Commissione Europea, già nel 2011 TÜV Italia, attraverso il proprio centro di valutazione TÜV Examination Institute, aveva...
Leggi tutto 257 Visite 0 Voti
Riforma delle professioni: per gli esperti di privacy arriva l'attestato di qualità
Se fino a poco tempo fa vi erano una moltitudine di attività "ibride" che pur essendo largamente diffuse non erano però riconosciute dal nostro ordinamento giuridico, la riforma sulle professioni che è stata introdotta lo scorso anno, ha finalmente...
Leggi tutto 1289 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Garante Privacy EU al Consiglio d'Europa: urgente riforma della protezione dei dati entro il 2014
Con un comunicato stampa, il Garante europeo della protezione dei dati (EDPS), afferma di apprezzare pienamente i progressi compiuti dalla presidenza greca del Consiglio d'Europa sulla riforma della legislazione sulla protezione dei dati dell'UE. In particolare, si legge nel comunicato "accogliamo con...
Leggi tutto 1316 Visite 0 Voti
Realtà aumentata, è allarme privacy:il futuro è già arrivato
Appena un mese fa, durante il 4° Privacy Day Forum, il prof. Alessandro Acquisti aveva mostrato come attraverso un software di riconoscimento facciale fosse possibile identificare gli utenti di Facebook semplicemente da un’immagine del loro viso e conoscerne molte informazioni personali, spesso dati...
Leggi tutto 1723 Visite 0 Voti
Monito di Pizzetti: sul privacy officer in Italia arriviamo come sempre in ritardo
Figura aziendale che negli USA e in tante altre nazioni esiste già da molti anni, ma che in Italia aspetta di vedere ancora una sua piena affermazione, è il privacy officer. Al 4° Privacy Day Forum, che si è svolto lo scorso 9 maggio al CNR di Pisa, ne ha parlato il Prof. Francesco Pizzetti, 7 anni...
Leggi tutto 1522 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie di clausole (rules) che fissano i principi vincolanti (binding) al cui rispetto sono...
Leggi tutto 1435 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del farmaco, dalla produzione alla...
Leggi tutto 3860 Visite 0 Voti
Cosa è e come funziona un codice QR? 30 Dicembre 2012, 16.16 Federprivacy
Cosa è e come funziona un codice QR?
Un Codice QR Quick Read (in inglese QR Code) è un codice a barre bidimensionale (o codice 2D), ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone. In un solo...
Leggi tutto 3860 Visite 0 Voti
Garante: Ancic, ok all’informativa semplificata sul web
Le società di informazione commerciale associate all’Ancic potranno avvalersi di modalità più agili e  meno onerose per rendere l’informativa sul trattamento dei dati personali. Lo ha stabilito il Garante privacy che ha accolto la richiesta di semplificazione dell’Associazione ritenendo superate le precedenti modalità...
Leggi tutto 631 Visite 0 Voti
Bankitalia: sì del Garante alle telecamere “intelligenti” per tutelare la sicurezza di edifici e beni
Il Garante per la  privacy ha accolto la richiesta di verifica preliminare presentata dalla Banca d’Italia relativa all’uso di sistemi di videosorveglianza intelligente da istallarsi presso le sedi dell’Amministrazione centrale e delle filiali. Lo scopo della Banca è garantire la sicurezza degli edifici e dei beni...
Leggi tutto 672 Visite 0 Voti
Garante Privacy: pagamenti con smartphone e tablet, più tutele per utenti
Maggiori tutele per gli utenti che decidono di effettuare acquisti di beni e servizi digitali utilizzando nuove forme di pagamento elettronico. Regole certe per le società del settore. Il Garante privacy ha definitivamente adottato il provvedimento, che disciplina il trattamento dei dati personali di chi usufruisce dei cosiddetti...
Leggi tutto 969 Visite 0 Voti
Facebook nella bufera: manipolati i post di 700mila utenti per uno studio sulle emozioni
Bufera su Facebook dopo che è emerso che il social network ma anche una delle più potenti compagnie dell'hitech ha manipolato il flusso di scambi di messaggi di 700mila utenti, usate come cavie del tutto inconsapevoli, per condurre un studio sul «contagio emozionale». Obiettivo della ricerca, condotta per una settimana nel 2012, era...
Leggi tutto 605 Visite 0 Voti
SafeGov: sì agli strumenti didattici online  ma attenti alla privacy
Durante un convegno svoltosi giovedì 25 giugno 2014 presso la sala conferenze di Piazza Monte Citorio, SafeGov.org, in collaborazione con l'Istituto Italiano per la Privacy, ha presentato i risultati di un sondaggio rivolto ai genitori italiani destinato a valutare le loro opinioni sull'utilizzo delle applicazioni e degli strumenti...
Leggi tutto 989 Visite 0 Voti
LinkedIn: causa iscritti,violata privacy 16 Giugno 2014, 06.13 Federprivacy
LinkedIn: causa iscritti,violata privacy
LinkedIn dovrà affrontare l'azione legale avviata da alcuni suoi clienti, che l'accusano di aver violato gli accordi sulla privacy per obiettivi di marketing, entrando nelle loro mail e scaricando i loro...
Leggi tutto 788 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Cosa si intende per
Sono dati giudiziari i dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all'articolo 3, comma 1, lettere da a) a o) e da r) a u), del D.P.R. 313/2002. Ovvero, sono i dati riguardanti le materie  di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni...
Leggi tutto 10419 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

Altre discussioni »

 1786 visitatori e 2 utenti online