Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Garante Privacy, irregolari le telecamere della Polizia Municipale di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che il sistema di videosorveglianza utilizzato dal Comando di polizia municipale di via Brigata Reggio non è regolare. Ergo, i dati raccolti tramite le telecamere di sicurezza sono inutilizzabili e le riprese interrotte.

In più, il Garante ha trasmesso la documentazione all’autorità giudiziaria: un marasma vieppiù intricato, anche perché il Testo Unico sulla privacy prevede illeciti penali, violazioni amministrative e responsabilità civile per danni. Tutto è iniziato lo scorso 16 febbraio, come scrive il www.sito7per24.it, quando al Garante giunge una segnalazione “con cui si lamentava – si legge nel pronunciamento – l’illiceità di un sistema di videosorveglianza presso il Comune di Reggio Emilia – Comando di Polizia Municipale installato al primo piano di uno stabile privato ove sono ubicati anche altri uffici privati e abitazioni civili (…) senza alcuna previa informativa e tutela sia per chi lavora per il comando di Polizia Municipale, sia per chiunque si trovi a passare nei corridoi di questi palazzi”. Il Comando ha dichiatato che quelle telecamere furono installate dopo il verificarsi di alcuni episodi di vandalismo e servono tutt’ora per sorvegliare gli accessi e garantire la sicurezza degli agenti. Inoltre, “nessuna telecamera è installata ai fini di verifica o controllo del personale dipendente” e “si è provveduto (…) a posizionare anche la segnaletica indicante che le singole zone sono videosorvegliate e che evidenzia la presenza del controllo accessi”. Le spiegazioni avanzate da via Brigata Reggio non sono state ritenute sufficienti poiché le telecamere sono installate all’esterno, in aree in cui transitano anche i lavoratori “con conseguente possibilità di riprenderne l’attività”, quindi in violazioni allo statuto dei lavoratori. Inoltre, il sistema è in funzione dal 2003, ma come ha dichiarato il rappresentate legale dell’ente, solo nel 2011 sarebbe stata installata la segnaletica obbligatoria. Il provvedimento del Garante, come detto, stabilisce che le immagini non possano essere utilizzate né le riprese effettuate. Sarà comunque l’autorità giudiziaria a stabilire se reato c’è stato o meno. Intanto, dal sindacato di polizia Sulpm, il segretario provinciale Marco Gagliardi, intervistato dal sito, ha parlato di “fatto molto grave: qualcuno deve dare delle spiegazioni – ha aggiunto – e se ci sono delle responsabilità devono essere individuate. Si tratta di una mancanza molto grave sia perché mina la credibilità di un organo di polizia, sia perché esiste un problema di sicurezza per gli operatori, essendo venuto meno il sistema di videosorveglianza. Abbiamo già chiesto un incontro all’amministrazione per sanare la situazione e rendere di nuovo operative le telecamere”. Se le notizie diramate dal sito www.sito7per24.it si rivelassero vere, e le violazioni privacy fossero confermate, davvero grossi problemi in vista per la Polizia Municipale, sia sotto il profilo amministrativo che quello penale.

Fonte: Il Corriere della Privacy di marzo 2012

Ti può interessare anche:

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Luglio 2012 23:21 )  
netorange

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 4006
Membri online : 1
Mese corrente : 2 iscritti

In primo piano

Certificazione Privacy Officer: il Master a Milano e a Roma 22-02-2015
Le statistiche sulle certificazioni dei privacy professionals confermano che nel nostro Paese sta crescendo la consapevolezza del valore dei dati, che rappresentano veri e propri…

Ti può interessare anche:

e-max.it: your social media marketing partner

Visitatori Online

 1506 visitatori online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Panorama, "Cookie amore e odio: il caso Italia" 25 Febbraio 2015, 04.51 Federprivacy
Panorama,
Lo scorso 16 gennaio il team che lavora con il Garante italiano della Privacy aveva pubblicato un video esplicativo sul significato dei cookie con unaserie di norme indirizzate ai creatori di siti per preservare i dati personali dei visitatori. Il filmato...
Leggi tutto 567 Visite 0 Voti
Avvenire: "alla ricerca dei professionisti della privacy" 22 Febbraio 2015, 11.24 Federprivacy
Avvenire:
Secondo le stime di Confindustria Digitale, varrebbe 6,6 punti di Pil italiano la svolta del mercato digitale, generando 700mila posti di lavoro nei prossimi cinque anni, con i primi effetti già nel 2015. A confermare queste previsioni, è anche...
Leggi tutto 666 Visite 0 Voti
Privacy & Lavoro: nuove opportunità per i professionisti, ma servono regole adeguate
Con la disoccupazione al 12,8%,la svolta potrebbe venire dal mercato digitale. Il solo settore della data protection produrrà fino a 70.000 posti di lavoro. I problemi vengono però dalla mancanza di una disciplina adeguata. Dall'Istituto Italiano...
Leggi tutto 1025 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Garante Privacy: attività ispettiva anche sui call center italiani stabiliti in Albania
Il Garante per la protezione dati italiano e il Garante della protezione dei dati albanese hanno siglato lo scorso 10 febbraio un Accordo di cooperazione allo scopo di assicurare la tutela dei dati personali dei cittadini italiani e albanesi raccolti e utilizzati da soggetti pubblici e privatiche...
Leggi tutto 1027 Visite 0 Voti
Banca d’Italia: sì del Garante Privacy a videosorveglianza “lunga” in stabilimento produttivo
La Banca d’Italia potrà conservare fino a un anno le immagini riprese dal proprio sistema di videosorveglianza nello stabilimento in cui si svolgono attività di produzione, confezionamento e distruzione di banconote euro e di carta filigranata, al fine di accrescere i presidi di sicurezza a...
Leggi tutto 611 Visite 0 Voti
Giornata europea della privacy: chiudere negoziati nel 2015 29 Gennaio 2015, 10.20 Nicola Bernardi
Giornata europea della privacy: chiudere negoziati nel 2015
L'Ue deve chiudere la riforma della protezione dei dati personali entro fine 2015. E' l'appello lanciato dalla Commissione Ue in occasione della giornata europea della Privacy.  "Dobbiamo concludere i negoziati sulla riforma della protezione dei dati prima della fine di quest' anno", hanno...
Leggi tutto 1164 Visite 0 Voti
Chi può iscriversi nel registro pubblico delle opposizioni e a che cosa serve?
Nel Registro delle Opposizioni possono iscriversi tutti coloro che compaiono come abbonati di utenze telefoniche sull'elenco telefonico pubblico. L'iscrizione consiste nel far indicare sul registro la propria come risulta sull'elenco....
Leggi tutto 19301 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie...
Leggi tutto 3599 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del...
Leggi tutto 6573 Visite 0 Voti
Garante Privacy, no alle informazioni sulla salute nelle attestazioni dell’ospedale
Nelle certificazioni rilasciate ai pazienti o ai loro accompagnatori per attestare la presenza in ospedale e giustificare ad es. l’assenza dal lavoro, non devono essere riportate indicazioni della struttura presso la quale è stata erogata la...
Leggi tutto 1051 Visite 0 Voti
Internet: adottate dagli Ixp le misure di sicurezza richieste dal Garante Privacy
Con l’adozione delle misure richieste dal Garante privacy,i principali Internet eXchange Point italiani (Ixp) hanno innalzato il livello di protezione delle reti di comunicazione.In alcuni casi specifici le misure dovranno essere ulteriormente...
Leggi tutto 906 Visite 0 Voti
Giornata europea della privacy: il video integrale del Convegno di Roma
Come difendere i diritti delle persone nella nuova dimensione dell'Infosfera, un habitat popolato di dati, informazioni, esperienze condivise, nuovi strumenti di conoscenza; quali scenari sociali ed economici determina l' "Internet delle cose", cioè...
Leggi tutto 1452 Visite 0 Voti
Viola la privacy della ex con il localizzatore Gps: denunciato
Dovrà soggiacere ora ad una sorta di “contrappasso dantesco” lo stalker tecnologico denunciato dai Carabinieri della Stazione di Cuneo, che da alcuni mesi perseguitava l’ex moglie impedendole, nei fatti, di condurre una vita privata e di avere...
Leggi tutto 846 Visite 0 Voti
Telemarketing selvaggio? Colpa della legge inadeguata. Intervista ad Antonello Soro
È dal giugno del 2012 presidente dell'Autorità garante per la protezione dei dati personali. Antonello Soro conosce bene il problema del telemarketing, l'invasione delle telefonate dei call center nella vita quotidiana di tutti. Nessuno se ne...
Leggi tutto 677 Visite 0 Voti
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali 30 Settembre 2014, 04.00 Federprivacy
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali
I cittadini usano il Wi-Fi pubblico senza preoccuparsi della loro privacy. Lo dimostra un’indagine condotta da F-Secure per le strade di Londra, dove è stato collocato un hotspot Wi-Fi fasullo. I passanti, sfruttando la connessione gratuita, hanno...
Leggi tutto 2611 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Cosa può fare chi ritiene che siano stati violati i propri diritti?
Se i diritti previsti dal Codice della privacy non sono riconosciuti spontaneamente dal titolare del trattamento, allora l’interessato ha la possibilità di attivare il ricorso al Garante o a sua scelta il ricorso al giudice ordinario. La procedura per la decisione da...
Leggi tutto 13423 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

    • Gestione Credenziali di Accesso
    • La gestione delle credenziali di accesso, è operativamente difficoltosa e complessa da implementare in...
    • 4 Mesi 16 Ore fa
    • privacy e siti internet
    • Buongiorno a tutti! Vista la scottante attualità vorrei proporre un confronto sugli adempimenti in...
    • 4 Mesi 2 Giorni fa

Altre discussioni »

 1507 visitatori online