Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Garante Privacy, irregolari le telecamere della Polizia Municipale di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che il sistema di videosorveglianza utilizzato dal Comando di polizia municipale di via Brigata Reggio non è regolare. Ergo, i dati raccolti tramite le telecamere di sicurezza sono inutilizzabili e le riprese interrotte.

In più, il Garante ha trasmesso la documentazione all’autorità giudiziaria: un marasma vieppiù intricato, anche perché il Testo Unico sulla privacy prevede illeciti penali, violazioni amministrative e responsabilità civile per danni. Tutto è iniziato lo scorso 16 febbraio, come scrive il www.sito7per24.it, quando al Garante giunge una segnalazione “con cui si lamentava – si legge nel pronunciamento – l’illiceità di un sistema di videosorveglianza presso il Comune di Reggio Emilia – Comando di Polizia Municipale installato al primo piano di uno stabile privato ove sono ubicati anche altri uffici privati e abitazioni civili (…) senza alcuna previa informativa e tutela sia per chi lavora per il comando di Polizia Municipale, sia per chiunque si trovi a passare nei corridoi di questi palazzi”. Il Comando ha dichiatato che quelle telecamere furono installate dopo il verificarsi di alcuni episodi di vandalismo e servono tutt’ora per sorvegliare gli accessi e garantire la sicurezza degli agenti. Inoltre, “nessuna telecamera è installata ai fini di verifica o controllo del personale dipendente” e “si è provveduto (…) a posizionare anche la segnaletica indicante che le singole zone sono videosorvegliate e che evidenzia la presenza del controllo accessi”. Le spiegazioni avanzate da via Brigata Reggio non sono state ritenute sufficienti poiché le telecamere sono installate all’esterno, in aree in cui transitano anche i lavoratori “con conseguente possibilità di riprenderne l’attività”, quindi in violazioni allo statuto dei lavoratori. Inoltre, il sistema è in funzione dal 2003, ma come ha dichiarato il rappresentate legale dell’ente, solo nel 2011 sarebbe stata installata la segnaletica obbligatoria. Il provvedimento del Garante, come detto, stabilisce che le immagini non possano essere utilizzate né le riprese effettuate. Sarà comunque l’autorità giudiziaria a stabilire se reato c’è stato o meno. Intanto, dal sindacato di polizia Sulpm, il segretario provinciale Marco Gagliardi, intervistato dal sito, ha parlato di “fatto molto grave: qualcuno deve dare delle spiegazioni – ha aggiunto – e se ci sono delle responsabilità devono essere individuate. Si tratta di una mancanza molto grave sia perché mina la credibilità di un organo di polizia, sia perché esiste un problema di sicurezza per gli operatori, essendo venuto meno il sistema di videosorveglianza. Abbiamo già chiesto un incontro all’amministrazione per sanare la situazione e rendere di nuovo operative le telecamere”. Se le notizie diramate dal sito www.sito7per24.it si rivelassero vere, e le violazioni privacy fossero confermate, davvero grossi problemi in vista per la Polizia Municipale, sia sotto il profilo amministrativo che quello penale.

Fonte: Il Corriere della Privacy di marzo 2012

Ti può interessare anche:

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Luglio 2012 23:21 )  
Organizzazione Aprile

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 4020
Membri online : 1
Mese corrente : 21 iscritti

In primo piano

Visitatori Online

 2389 visitatori e 1 utente online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

La Stampa:
L’ultimo oggetto del desiderio proposto dal mercato hi-tech potrebbe leggere le emozioni nel cuore delle persone, mettendo a rischio la loro privacy durante le attività quotidiane. Si tratta degli smartwatch, orologi intelligenti che oltre a effettuare...
Leggi tutto 234 Visite 0 Voti
Libero Quotidiano:
Siglato un accordo quadro tra le due Associazioni per l'acquisizione degli skills giuridici e informatici dei Professionisti della Data Protection, nell'ottica dell'imminente Normativa Europea. E' atteso per il mese di maggio lo sprint finale per...
Leggi tutto 232 Visite 0 Voti
AICA e Federprivacy insieme per promuovere il Privacy Officer
Siglato un accordo quadro tra le due associazioni per l’acquisizione degli skills giuridici e informatici dei Professionisti della Data Protection, nell’ottica dell’imminente Normativa Europea. E’ atteso per il mese di maggio lo sprint...
Leggi tutto 902 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Polizza RC Consulente Privacy & Privacy Officer 09 Marzo 2015, 00.00 Federprivacy
Polizza RC Consulente Privacy & Privacy Officer
Chi svolge l’attività di consulenza in materia di privacy, (classificata come “attività pericolosa” ai sensi dell'art.15 del Dlgs 196/2003 e dell’art.2050 del Codice Civile), sa bene quanto possa essere importante poter contare su una copertura assicurativa  per tutelarsi dai rischi...
Leggi tutto 11161 Visite 0 Voti
Google dovrà adeguarsi alle misure richieste dal Garante Privacy
Google adotterà tutte le misure a tutela della privacy degli utenti italiani prescritte dal Garante per la protezione dei dati personali e, per la prima volta in Europa,e dovrà assoggettarsi a verifiche periodiche che monitorino l’avanzamento dei lavori di adeguamento della propria piattaforma...
Leggi tutto 1055 Visite 0 Voti
Garante Privacy: attività ispettiva anche sui call center italiani stabiliti in Albania
Il Garante per la protezione dati italiano e il Garante della protezione dei dati albanese hanno siglato lo scorso 10 febbraio un Accordo di cooperazione allo scopo di assicurare la tutela dei dati personali dei cittadini italiani e albanesi raccolti e utilizzati da soggetti pubblici e privatiche...
Leggi tutto 1745 Visite 0 Voti
Chi può iscriversi nel registro pubblico delle opposizioni e a che cosa serve?
Nel Registro delle Opposizioni possono iscriversi tutti coloro che compaiono come abbonati di utenze telefoniche sull'elenco telefonico pubblico. L'iscrizione consiste nel far indicare sul registro la propria come risulta sull'elenco....
Leggi tutto 19758 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie...
Leggi tutto 3881 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del...
Leggi tutto 6926 Visite 0 Voti
Dispersi in montagna: sì  del Garante Privacy a nuove tecnologie per localizzare lo smartphone
Il Garante ha dato l’ok all’uso di nuove tecnologie volte alla geolocalizzazione di persone disperse in montagna, capaci di rendere ancora più rapide, efficienti e precise le operazioni di soccorso. I due nuovi sistemi, sottoposti al vaglio...
Leggi tutto 737 Visite 0 Voti
Ok del Garante al 730 precompilato con misure a tutela della privacy dei contribuenti
Parere favorevole del Garante per la protezione dei dati personali sullo schema di provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate con il quale sono state individuate le modalità tecniche che consentiranno ai contribuentio a CAF,sostituti...
Leggi tutto 839 Visite 0 Voti
Garante Privacy, no alle informazioni sulla salute nelle attestazioni dell’ospedale
Nelle certificazioni rilasciate ai pazienti o ai loro accompagnatori per attestare la presenza in ospedale e giustificare ad es. l’assenza dal lavoro, non devono essere riportate indicazioni della struttura presso la quale è stata erogata la...
Leggi tutto 1669 Visite 0 Voti
Viola la privacy della ex con il localizzatore Gps: denunciato
Dovrà soggiacere ora ad una sorta di “contrappasso dantesco” lo stalker tecnologico denunciato dai Carabinieri della Stazione di Cuneo, che da alcuni mesi perseguitava l’ex moglie impedendole, nei fatti, di condurre una vita privata e di avere...
Leggi tutto 1302 Visite 0 Voti
Telemarketing selvaggio? Colpa della legge inadeguata. Intervista ad Antonello Soro
È dal giugno del 2012 presidente dell'Autorità garante per la protezione dei dati personali. Antonello Soro conosce bene il problema del telemarketing, l'invasione delle telefonate dei call center nella vita quotidiana di tutti. Nessuno se ne...
Leggi tutto 1011 Visite 0 Voti
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali 30 Settembre 2014, 04.00 Federprivacy
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali
I cittadini usano il Wi-Fi pubblico senza preoccuparsi della loro privacy. Lo dimostra un’indagine condotta da F-Secure per le strade di Londra, dove è stato collocato un hotspot Wi-Fi fasullo. I passanti, sfruttando la connessione gratuita, hanno...
Leggi tutto 2980 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Quali sono gli illeciti amministrativi previsti dal Codice della privacy?
Sono previste sanzioni amministrative per i seguenti illeciti: 1) omessa o inidonea informativa all’interessato;2) illegittima cessione dati alla cessazione del trattamento; 3) illegittima rivelazione dati sanitari;4) omessa o incompleta notificazione; 5) omessa...
Leggi tutto 14440 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

Altre discussioni »

 2388 visitatori e 1 utente online