Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Garante Privacy, irregolari le telecamere della Polizia Municipale di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che il sistema di videosorveglianza utilizzato dal Comando di polizia municipale di via Brigata Reggio non è regolare. Ergo, i dati raccolti tramite le telecamere di sicurezza sono inutilizzabili e le riprese interrotte.

In più, il Garante ha trasmesso la documentazione all’autorità giudiziaria: un marasma vieppiù intricato, anche perché il Testo Unico sulla privacy prevede illeciti penali, violazioni amministrative e responsabilità civile per danni. Tutto è iniziato lo scorso 16 febbraio, come scrive il www.sito7per24.it, quando al Garante giunge una segnalazione “con cui si lamentava – si legge nel pronunciamento – l’illiceità di un sistema di videosorveglianza presso il Comune di Reggio Emilia – Comando di Polizia Municipale installato al primo piano di uno stabile privato ove sono ubicati anche altri uffici privati e abitazioni civili (…) senza alcuna previa informativa e tutela sia per chi lavora per il comando di Polizia Municipale, sia per chiunque si trovi a passare nei corridoi di questi palazzi”. Il Comando ha dichiatato che quelle telecamere furono installate dopo il verificarsi di alcuni episodi di vandalismo e servono tutt’ora per sorvegliare gli accessi e garantire la sicurezza degli agenti. Inoltre, “nessuna telecamera è installata ai fini di verifica o controllo del personale dipendente” e “si è provveduto (…) a posizionare anche la segnaletica indicante che le singole zone sono videosorvegliate e che evidenzia la presenza del controllo accessi”. Le spiegazioni avanzate da via Brigata Reggio non sono state ritenute sufficienti poiché le telecamere sono installate all’esterno, in aree in cui transitano anche i lavoratori “con conseguente possibilità di riprenderne l’attività”, quindi in violazioni allo statuto dei lavoratori. Inoltre, il sistema è in funzione dal 2003, ma come ha dichiarato il rappresentate legale dell’ente, solo nel 2011 sarebbe stata installata la segnaletica obbligatoria. Il provvedimento del Garante, come detto, stabilisce che le immagini non possano essere utilizzate né le riprese effettuate. Sarà comunque l’autorità giudiziaria a stabilire se reato c’è stato o meno. Intanto, dal sindacato di polizia Sulpm, il segretario provinciale Marco Gagliardi, intervistato dal sito, ha parlato di “fatto molto grave: qualcuno deve dare delle spiegazioni – ha aggiunto – e se ci sono delle responsabilità devono essere individuate. Si tratta di una mancanza molto grave sia perché mina la credibilità di un organo di polizia, sia perché esiste un problema di sicurezza per gli operatori, essendo venuto meno il sistema di videosorveglianza. Abbiamo già chiesto un incontro all’amministrazione per sanare la situazione e rendere di nuovo operative le telecamere”. Se le notizie diramate dal sito www.sito7per24.it si rivelassero vere, e le violazioni privacy fossero confermate, davvero grossi problemi in vista per la Polizia Municipale, sia sotto il profilo amministrativo che quello penale.

Fonte: Il Corriere della Privacy di marzo 2012

Ti può interessare anche:

Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Luglio 2012 23:21 )  
Privacy Officer

Privacy Day Forum

Tra i partner del Privacy Day Forum 2014 c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Leggi l'informativa
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 3777
Membri online : 0
Mese corrente : 20 iscritti

Visitatori Online

 1092 visitatori online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Attestato di Qualità per gli esperti di privacy con la Legge 4/2013
Se fino a poco tempo fa vi erano una moltitudine di attività "ibride" che pur essendo largamente diffuse non erano però riconosciute dal nostro ordinamento giuridico, la riforma sulle professioni che è stata introdotta lo scorso anno, ha finalmente...
Leggi tutto 2219 Visite 0 Voti
Italia Oggi e La Repubblica parlano dell'attestato di qualità di Federprivacy
Ufficio privacy per le imprese medio-grandi e per le pubbliche amministrazioni. Il codice delle privacy e, in prospettiva, il regolamento europeo (in corso di approvazione e andrà a sostituire il codice), impongono di dotarsi di una funzione aziendale o...
Leggi tutto 1214 Visite 0 Voti
TÜV Italia Journal dedica un articolo alla certificazione del Privacy Officer
Precedendo gli sviluppi normativi, con un anno di anticipo rispetto alla proposta di nuovo Regolamento Privacy da parte della Commissione Europea, già nel 2011 TÜV Italia, attraverso il proprio centro di valutazione TÜV Examination Institute, aveva...
Leggi tutto 582 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Rivivi la lectio magistralis di Acquisti e Bolognini su privacy e realtà aumentata
L'avanzare repentino delle nuove tecnologie sta rivoluzionando la nostra epoca, e anche la tutela dei dati si sta facendo ogni giorno più complessa per gli addetti ai lavori. Se fino a pochi anni fa, per un responsabile privacy bastava conoscere bene la normativa e avere delle buone competenze...
Leggi tutto 918 Visite 0 Voti
Master Privacy Officer, l'opportunità della formazione finanziata per professionisti e imprese
In tempi di crisi, professionisti ed aziende devono affrontare anche la sfida di rimanere competitivi sul mercato investendo sul proprio aggiornamento professionale e quello dei propri dipendenti, anche se i budget riservati alla formazione sono spesso risicati. Per coloro che intendono partecipare al...
Leggi tutto 943 Visite 0 Voti
Garante Privacy EU al Consiglio d'Europa: urgente riforma della protezione dei dati entro il 2014
Con un comunicato stampa, il Garante europeo della protezione dei dati (EDPS), afferma di apprezzare pienamente i progressi compiuti dalla presidenza greca del Consiglio d'Europa sulla riforma della legislazione sulla protezione dei dati dell'UE. In particolare, si legge nel comunicato "accogliamo con...
Leggi tutto 1753 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie di clausole (rules) che fissano i principi vincolanti (binding) al cui rispetto sono...
Leggi tutto 1685 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del farmaco, dalla produzione alla...
Leggi tutto 4153 Visite 0 Voti
Cosa è e come funziona un codice QR? 30 Dicembre 2012, 16.16 Federprivacy
Cosa è e come funziona un codice QR?
Un Codice QR Quick Read (in inglese QR Code) è un codice a barre bidimensionale (o codice 2D), ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite un telefono cellulare o uno smartphone. In un solo...
Leggi tutto 4134 Visite 0 Voti
Google: arrivano i paletti del Garante Privacy 21 Luglio 2014, 09.42 Federprivacy
Google: arrivano i paletti del Garante Privacy
Gli utenti che useranno i servizi o il motore di ricerca di Google in Italia saranno più tutelati. Il Garante privacy ha stabilito che il colosso di Mountain View non potrà utilizzare i loro dati a fini di profilazione se non ne avrà prima ottenuto il consenso e dovrà dichiarare esplicitamente di svolgere questa attività a fini...
Leggi tutto 729 Visite 0 Voti
Banche & Privacy: il Codice consente l’accesso solo ai propri dati personali
Il Codice della privacy consente ai clienti delle banche l’accesso solo ai propri dati personali contenuti nella documentazione bancaria: ad es. le operazioni effettuate, le registrazioni telefoniche degli ordini di negoziazione, le informazioni raccolte per eseguire ordini di investimento. La richiesta avanzata ai sensi del Codice...
Leggi tutto 406 Visite 0 Voti
Garante Privacy: stop ai nomi dei disabili sul sito della Regione
No alla pubblicazione delle graduatorie dei concorsi riservati ai disabili sul sito istituzionale della Regione Abruzzo.  Il Garante privacy, intervenuto a seguito della segnalazione di una candidata, ha dichiarato illecito il trattamento dei dati effettuato dalla Regione e ha vietato l’ulteriore diffusione in Internet dei dati...
Leggi tutto 604 Visite 0 Voti
Selfie su social network:l'autorizzazione delle persone che compaiono è necessaria
Non fidarsi del wi-fi gratuito e non scaricare i selfie sul social network senza essere sicuri del consenso delle altre persone la cui immagine viene postata. Questo il vademecum stilato dal Garante della privacy per l'estate al fine di prevedere quei piccoli accorgimenti che, spesso, evitano grossi guai. Uno su tutti, il furto di...
Leggi tutto 523 Visite 0 Voti
Facebook nella bufera: manipolati i post di 700mila utenti per uno studio sulle emozioni
Bufera su Facebook dopo che è emerso che il social network ma anche una delle più potenti compagnie dell'hitech ha manipolato il flusso di scambi di messaggi di 700mila utenti, usate come cavie del tutto inconsapevoli, per condurre un studio sul «contagio emozionale». Obiettivo della ricerca, condotta per una settimana nel 2012, era...
Leggi tutto 931 Visite 0 Voti
SafeGov: sì agli strumenti didattici online  ma attenti alla privacy
Durante un convegno svoltosi giovedì 25 giugno 2014 presso la sala conferenze di Piazza Monte Citorio, SafeGov.org, in collaborazione con l'Istituto Italiano per la Privacy, ha presentato i risultati di un sondaggio rivolto ai genitori italiani destinato a valutare le loro opinioni sull'utilizzo delle applicazioni e degli strumenti...
Leggi tutto 1441 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Il responsabile del trattamento deve essere solo una persona fisica?
Non necessariamente. Il responsabile del trattamento può essere un ente...
Leggi tutto 10405 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

Altre discussioni »

 1092 visitatori online