Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Garante Privacy, irregolari le telecamere della Polizia Municipale di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che il sistema di videosorveglianza utilizzato dal Comando di polizia municipale di via Brigata Reggio non è regolare. Ergo, i dati raccolti tramite le telecamere di sicurezza sono inutilizzabili e le riprese interrotte.

In più, il Garante ha trasmesso la documentazione all’autorità giudiziaria: un marasma vieppiù intricato, anche perché il Testo Unico sulla privacy prevede illeciti penali, violazioni amministrative e responsabilità civile per danni. Tutto è iniziato lo scorso 16 febbraio, come scrive il www.sito7per24.it, quando al Garante giunge una segnalazione “con cui si lamentava – si legge nel pronunciamento – l’illiceità di un sistema di videosorveglianza presso il Comune di Reggio Emilia – Comando di Polizia Municipale installato al primo piano di uno stabile privato ove sono ubicati anche altri uffici privati e abitazioni civili (…) senza alcuna previa informativa e tutela sia per chi lavora per il comando di Polizia Municipale, sia per chiunque si trovi a passare nei corridoi di questi palazzi”. Il Comando ha dichiatato che quelle telecamere furono installate dopo il verificarsi di alcuni episodi di vandalismo e servono tutt’ora per sorvegliare gli accessi e garantire la sicurezza degli agenti. Inoltre, “nessuna telecamera è installata ai fini di verifica o controllo del personale dipendente” e “si è provveduto (…) a posizionare anche la segnaletica indicante che le singole zone sono videosorvegliate e che evidenzia la presenza del controllo accessi”. Le spiegazioni avanzate da via Brigata Reggio non sono state ritenute sufficienti poiché le telecamere sono installate all’esterno, in aree in cui transitano anche i lavoratori “con conseguente possibilità di riprenderne l’attività”, quindi in violazioni allo statuto dei lavoratori. Inoltre, il sistema è in funzione dal 2003, ma come ha dichiarato il rappresentate legale dell’ente, solo nel 2011 sarebbe stata installata la segnaletica obbligatoria. Il provvedimento del Garante, come detto, stabilisce che le immagini non possano essere utilizzate né le riprese effettuate. Sarà comunque l’autorità giudiziaria a stabilire se reato c’è stato o meno. Intanto, dal sindacato di polizia Sulpm, il segretario provinciale Marco Gagliardi, intervistato dal sito, ha parlato di “fatto molto grave: qualcuno deve dare delle spiegazioni – ha aggiunto – e se ci sono delle responsabilità devono essere individuate. Si tratta di una mancanza molto grave sia perché mina la credibilità di un organo di polizia, sia perché esiste un problema di sicurezza per gli operatori, essendo venuto meno il sistema di videosorveglianza. Abbiamo già chiesto un incontro all’amministrazione per sanare la situazione e rendere di nuovo operative le telecamere”. Se le notizie diramate dal sito www.sito7per24.it si rivelassero vere, e le violazioni privacy fossero confermate, davvero grossi problemi in vista per la Polizia Municipale, sia sotto il profilo amministrativo che quello penale.

Fonte: Il Corriere della Privacy di marzo 2012

Ti può interessare anche:

Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Luglio 2012 23:21 )  
Privacy Officer

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 3973
Membri online : 0
Mese corrente : 33 iscritti

In primo piano

Il Sole 24 Ore:dopo 3 anni di gestazione attesa per il Regolamento sulla protezione dei dati 27-01-2015 Finalmente ci siamo. Dopo quasi 3 anni di gestazione, dovrebbe a breve vedere la luce il tanto atteso Regolamento in materia di "Tutela delle persone fisiche con riguardo al…

Visitatori Online

 1575 visitatori online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Social network e pericoli online, torna la privacy sui banchi di scuola
Con le trappole del web che diventano sempre più aggressive, dopo il Privacy Day e la collaborazione con SafeGov.org, Federprivacy torna ad occuparsi dei giovani, vittime preferite dei cybercriminali. Campagna speciale nelle scuole della provincia di...
Leggi tutto 702 Visite 0 Voti
Attestato di Qualità per gli esperti di privacy con la Legge 4/2013
Se fino a poco tempo fa vi erano una moltitudine di attività "ibride" che pur essendo largamente diffuse non erano però riconosciute dal nostro ordinamento giuridico, la riforma sulle professioni, ha finalmente posto le basi affinchè i cittadini e le...
Leggi tutto 5779 Visite 0 Voti
Il Giornale: "E' un vero boom di privacy officer" 14 Gennaio 2015, 07.58 Federprivacy
Il Giornale:
E' boom di privacy officer, esperti di protezione dei dati sul web. Una nuova figura professionale che si sta sempre più diffondendo e che ora è in cerca di 'accredito'. Le certificazioni dei cosiddetti 'privacy professionals', basate sulla norma...
Leggi tutto 527 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Il Sole 24 Ore:dopo 3 anni di gestazione attesa per il Regolamento sulla protezione dei dati
Finalmente ci siamo. Dopo quasi 3 anni di gestazione, dovrebbe a breve vedere la luce il tanto atteso Regolamento in materia di "Tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati".Il nuovo Regolamento avrà, in quanto tale, immediata e...
Leggi tutto 160 Visite 0 Voti
Privacy Officer & Consulenti Privacy: attenti alle credenziali del professionista
Sono ultimamente giunte a Federprivacy numerose segnalazioni circa sedicenti professionisti in materia di protezione dati, che spesso si propongono ai potenziali clienti come "privacy officer certificati", "data protection officer membri di Federprivacy", ed altre qualifiche similari, senza però...
Leggi tutto 939 Visite 0 Voti
Master Certificazione Privacy Officer: il calendario del 2015
Diciotto edizioni con 750 partecipanti. Questo il bilancio a fine 2014 del Master per Privacy Officer e Consulente della Privacy Officer valido per la certificazione rilasciata dal TÜV Examination Institute, con 19 sessioni di esami ed un indice di gradimento dell' 86%, e 188 certificati già...
Leggi tutto 1625 Visite 0 Voti
Chi può iscriversi nel registro pubblico delle opposizioni e a che cosa serve?
Nel Registro delle Opposizioni possono iscriversi tutti coloro che compaiono come abbonati di utenze telefoniche sull'elenco telefonico pubblico. L'iscrizione consiste nel far indicare sul registro la propria come risulta sull'elenco....
Leggi tutto 18692 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie...
Leggi tutto 3198 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del...
Leggi tutto 6043 Visite 0 Voti
Giornata europea della privacy:
Come difendere i diritti delle persone nella nuova dimensione dell'Infosfera, un habitat popolato di dati, informazioni, esperienze condivise, nuovi strumenti di conoscenza; quali scenari sociali ed economici determina l' "Internet delle cose", cioè...
Leggi tutto 371 Visite 0 Voti
Garante Privacy: rinnovate le autorizzazioni generali per i dati sensibili e giudiziari
Il Garante per la privacy ha rinnovato le autorizzazioni al trattamento dei dati sensibili e giudiziari che saranno efficaci dal 1° gennaio 2015 fino al 31 dicembre 2016. I provvedimenti riguardano i rapporti di lavoro, i dati sulla salute e la...
Leggi tutto 1114 Visite 0 Voti
Garante Privacy: sì all’uso della Pec nei giudizi dinanzi alla Corte dei conti
Parere favorevole del Garante privacy su uno schema di decreto della Presidenza della Corte dei conti contenente le prime regole tecnico-operative per l’utilizzo della posta elettronica certificata (Pec) nei giudizi dinanzi alla magistratura...
Leggi tutto 969 Visite 0 Voti
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali 30 Settembre 2014, 04.00 Federprivacy
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali
I cittadini usano il Wi-Fi pubblico senza preoccuparsi della loro privacy. Lo dimostra un’indagine condotta da F-Secure per le strade di Londra, dove è stato collocato un hotspot Wi-Fi fasullo. I passanti, sfruttando la connessione gratuita, hanno...
Leggi tutto 2118 Visite 0 Voti
Il danno all'immagine dell'automobilista multato mentre va a
Si discute da tempo degli effetti delle ordinanze anti-prostituzione dei sindaci sceriffi e sui rischi connessi con la privacy di chi si trova a "passare" dalle parti frequentate dalle "lucciole". Questa volta la Cassazione con la sentenza 18812/14,...
Leggi tutto 1672 Visite 0 Voti
In arrivo la terza "spunta", sempre meno privacy su Whatsapp 04 Settembre 2014, 11.28 Federprivacy
In arrivo la terza
Le doppie spunte di Whatsapp potrebbero a breve diventare tre.  In questo modo, tutti gli utenti potranno verificare quando i propri messaggi verranno letti dai destinatari. Ad esserne certi sono numerosi media internazionali che, oltre a questa...
Leggi tutto 2324 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Quali sono le verifiche da effettuare dopo essersi iscritti al registro delle oppoisizioni ?
In primo luogo, l'iscrizione al registro diviene operativa solo dopo che siano trascorsi 15 giorni. Quindi, bisogna accertarsi se si sono registrate sia l'utenza sia l'indirizzo postale. Poi, occorre verificare se, per caso, non si sia rilasciato un consenso specifico a...
Leggi tutto 15924 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

    • Gestione Credenziali di Accesso
    • La gestione delle credenziali di accesso, è operativamente difficoltosa e complessa da implementare in...
    • 2 Mesi 4 Settimane fa
    • privacy e siti internet
    • Buongiorno a tutti! Vista la scottante attualità vorrei proporre un confronto sugli adempimenti in...
    • 2 Mesi 4 Settimane fa

Altre discussioni »

 1575 visitatori online