Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Garante Privacy, irregolari le telecamere della Polizia Municipale di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che il sistema di videosorveglianza utilizzato dal Comando di polizia municipale di via Brigata Reggio non è regolare. Ergo, i dati raccolti tramite le telecamere di sicurezza sono inutilizzabili e le riprese interrotte.

In più, il Garante ha trasmesso la documentazione all’autorità giudiziaria: un marasma vieppiù intricato, anche perché il Testo Unico sulla privacy prevede illeciti penali, violazioni amministrative e responsabilità civile per danni. Tutto è iniziato lo scorso 16 febbraio, come scrive il www.sito7per24.it, quando al Garante giunge una segnalazione “con cui si lamentava – si legge nel pronunciamento – l’illiceità di un sistema di videosorveglianza presso il Comune di Reggio Emilia – Comando di Polizia Municipale installato al primo piano di uno stabile privato ove sono ubicati anche altri uffici privati e abitazioni civili (…) senza alcuna previa informativa e tutela sia per chi lavora per il comando di Polizia Municipale, sia per chiunque si trovi a passare nei corridoi di questi palazzi”. Il Comando ha dichiatato che quelle telecamere furono installate dopo il verificarsi di alcuni episodi di vandalismo e servono tutt’ora per sorvegliare gli accessi e garantire la sicurezza degli agenti. Inoltre, “nessuna telecamera è installata ai fini di verifica o controllo del personale dipendente” e “si è provveduto (…) a posizionare anche la segnaletica indicante che le singole zone sono videosorvegliate e che evidenzia la presenza del controllo accessi”. Le spiegazioni avanzate da via Brigata Reggio non sono state ritenute sufficienti poiché le telecamere sono installate all’esterno, in aree in cui transitano anche i lavoratori “con conseguente possibilità di riprenderne l’attività”, quindi in violazioni allo statuto dei lavoratori. Inoltre, il sistema è in funzione dal 2003, ma come ha dichiarato il rappresentate legale dell’ente, solo nel 2011 sarebbe stata installata la segnaletica obbligatoria. Il provvedimento del Garante, come detto, stabilisce che le immagini non possano essere utilizzate né le riprese effettuate. Sarà comunque l’autorità giudiziaria a stabilire se reato c’è stato o meno. Intanto, dal sindacato di polizia Sulpm, il segretario provinciale Marco Gagliardi, intervistato dal sito, ha parlato di “fatto molto grave: qualcuno deve dare delle spiegazioni – ha aggiunto – e se ci sono delle responsabilità devono essere individuate. Si tratta di una mancanza molto grave sia perché mina la credibilità di un organo di polizia, sia perché esiste un problema di sicurezza per gli operatori, essendo venuto meno il sistema di videosorveglianza. Abbiamo già chiesto un incontro all’amministrazione per sanare la situazione e rendere di nuovo operative le telecamere”. Se le notizie diramate dal sito www.sito7per24.it si rivelassero vere, e le violazioni privacy fossero confermate, davvero grossi problemi in vista per la Polizia Municipale, sia sotto il profilo amministrativo che quello penale.

Fonte: Il Corriere della Privacy di marzo 2012

Ti può interessare anche:

Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Luglio 2012 23:21 )  
LRQA

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Leggi l'informativa
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Login

I nostri sostenitori

Chi ci sostiene?

Trai nostri iscritti c'è anche

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 3902
Membri online : 1
Mese corrente : 52 iscritti

In primo piano

Certificazione TÜV di Privacy Officer: ultima edizione del Master nel 2014 a Firenze 18-11-2014 Mentre è in corso questa settimana a Roma il Master Privacy Officer, per quest'anno rimane solo l'ultima edizione che si svolgerà dal 1° al 6 dicembre 2014. Sarà una edizione…

Visitatori Online

 1749 visitatori online

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

News Garante Privacy


Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Metro: Privacy officer in arrivo anche in Italia 13 Novembre 2014, 23.43 Federprivacy
Metro: Privacy officer in arrivo anche in Italia
"È un professionista specializzato nell’evitare multe da capogiro quando si parla di protezione dei dati. Si chiama privacy officer e in 15 altre nazioni europee è già obbligatorio nelle aziende o incentivato dalla legge, per non parlare degli Stati...
Leggi tutto 528 Visite 0 Voti
Il Giornale del Piemonte: due aziende italiane su tre hanno bisogno di un privacy officer
Anche se è già regolamentato per legge in 15 nazioni d'Europa, in Italia il Legislatore non è ancora intervenuto per dettare precise regole sul privacy officer, ma un ente tedesco lo certifica come figura professionale. Nel frattempo si avvicina il...
Leggi tutto 626 Visite 0 Voti
Il Secolo XIX: buonsenso non basta, il 17% dei siti web dei settori sanitari viola la privacy
Quella della privacy dei pazienti e delle norme che la gestiscono è un problema di portata nazionale che sta mettendo in difficoltà diverse realtà di studi medici, anche nel savonese. A dirlo è Ugo Trucco, presidente dell'Ordine dei Medici di Savona...
Leggi tutto 758 Visite 0 Voti
  • In evidenza

  • FAQ

  • Garante

  • Società

Lezione di Privacy Internet e WEB a Roma 14 Novembre 2014, 00.51 Federprivacy
Lezione di Privacy Internet e WEB a Roma
Due terzi dei siti web italiani violano la privacy. Su un campione di 2.500 siti, il 67% non è in regola con il dlgs 196/2003 (codice della privacy). Tra le violazioni più frequenti l’assenza di idonea informativa e la mancata raccolta del...
Leggi tutto 356 Visite 0 Voti
Violazioni privacy e rischio penale. A che punto siamo? workshop a Milano
Il tema del presente lavoro sarà approfondito nel corso del workshop organizzato da AFGE: “Privacy: il sistema sanzionatorio penale e il nuovo regolamento europeo; i presidi nell’esercizio di attività commerciali e promozionali”, che si...
Leggi tutto 390 Visite 0 Voti
Il nuovo magazine Privacy News a Fiera Sicurezza 2014 11 Novembre 2014, 00.00 Federprivacy
Il nuovo magazine Privacy News a Fiera Sicurezza 2014
Il primo numero è stato distribuito in anteprima agli oltre 1.000 partecipanti del Festival ICT, e durante la Fiera biennale Sicurezza 2014 a Fieramilano (Rho) dal 12 al 14 novembre 2014, ogni visitatore dello stand Federprivacy potrà...
Leggi tutto 1009 Visite 0 Voti
Chi può iscriversi nel registro pubblico delle opposizioni e a che cosa serve?
Nel Registro delle Opposizioni possono iscriversi tutti coloro che compaiono come abbonati di utenze telefoniche sull'elenco telefonico pubblico. L'iscrizione consiste nel far indicare sul registro la propria come risulta sull'elenco....
Leggi tutto 17519 Visite 0 Voti
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)? 13 Febbraio 2014, 14.58 Federprivacy
Cosa sono le BCR (binding corporate rules)?
Si tratta di uno strumento volto a consentire il trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso Paesi terzi (extra-UE) tra società facenti parti dello stesso gruppo d'impresa. Si concretizzano in un documento contenente una serie...
Leggi tutto 2494 Visite 0 Voti
Un'impresa privata può svolgere l'attività di consegna di farmaci a domicilio, dietro pagamento di corrispettivo?
Le norme che sottendono alla distribuzione dei farmaci ad uso umano sono ricomprese nel Dlgs n. 219, 24 aprile 2006(Gazzetta Ufficiale n. 142 del 21 giugno 2006, supplemento ordinario n. 153). Tale decreto disciplina tutte le fasi di vita del...
Leggi tutto 5183 Visite 0 Voti
Garante Privacy: cambiavalute, sì alle comunicazioni sulle negoziazioni
Via libera del Garante privacy su uno schema di decreto del Ministro dell’economia in base al quale chi esercita professionalmente l’attività di cambiavalute dovrà comunicare mensilmente all’Organismo per la gestione degli elenchi degli...
Leggi tutto 397 Visite 0 Voti
Garante Privacy: niente spam per gli iscritti alla newsletter inviata senza consenso
Un cittadino che compila un form on line per ricevere una newsletter deve poter decidere, liberamente e consapevolmente, se dire sì o no alle comunicazioni promozionali, alla profilazione, all’invio dei suoi dati ad altre società e, in generale,...
Leggi tutto 1035 Visite 0 Voti
“Internet delle cose”: Garanti privacy Ue, serve un approccio etico
Un approccio “etico” all’Internet delle cose. E’ il messaggio che i Garanti  per la privacy europei hanno lanciato con un recente parere dedicato alla crescente diffusione di  dispositivi “intelligenti” che sono in grado di...
Leggi tutto 981 Visite 0 Voti
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali 30 Settembre 2014, 04.00 Federprivacy
Wi-Fi pubblici, utenti distratti su privacy e dati personali
I cittadini usano il Wi-Fi pubblico senza preoccuparsi della loro privacy. Lo dimostra un’indagine condotta da F-Secure per le strade di Londra, dove è stato collocato un hotspot Wi-Fi fasullo. I passanti, sfruttando la connessione gratuita, hanno...
Leggi tutto 1144 Visite 0 Voti
Il danno all'immagine dell'automobilista multato mentre va a
Si discute da tempo degli effetti delle ordinanze anti-prostituzione dei sindaci sceriffi e sui rischi connessi con la privacy di chi si trova a "passare" dalle parti frequentate dalle "lucciole". Questa volta la Cassazione con la sentenza 18812/14,...
Leggi tutto 1001 Visite 0 Voti
In arrivo la terza "spunta", sempre meno privacy su Whatsapp 04 Settembre 2014, 11.28 Federprivacy
In arrivo la terza
Le doppie spunte di Whatsapp potrebbero a breve diventare tre.  In questo modo, tutti gli utenti potranno verificare quando i propri messaggi verranno letti dai destinatari. Ad esserne certi sono numerosi media internazionali che, oltre a questa...
Leggi tutto 1491 Visite 0 Voti

Sapresti rispondere?

Cosa si intende per misure di sicurezza?
Sono misure di sicurezza tutte le prescrizioni idonee a evitare il danno di accessi abusivi o di perdite accidentali dei dati personali. Si distinguono le misure minime di sicurezza e le misure ulteriori di sicurezza: l'osservanza delle prime esclude responsabilità...
Leggi tutto 12832 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Community

Altre discussioni »

 1748 visitatori online