Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Convegno 'Big Data & Internet of Things con il Regolamento UE' al CNR di Pisa

E-mail Stampa PDF

Convegno al CNR di Pisa il 2 marzo con Franco Pizzetti e Domenico Laforenza. Gli esperti affronteranno i temi dei fenomeni dei Big Data e dell'IOT alla luce del nuovo Regolamento UE 2016/679, che sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri dell'Unione il 25 maggio 2018. Durante l'evento, presentazione del nuovo libro di Pizzetti. Riconosciuti 5 crediti formativi per i Privacy Officer certificati con TÜV Italia, 2 crediti per gli avvocati, e in attesa di delibera quelli i commercialisti.

Pisa, 9 febbraio 2017 - Viviamo nell’epoca dei Big Data, con un'abbondanza di informazioni  da cui tutti traiamo un beneficio in termini di maggiori opportunità di conoscenza del mondo, che però rischia di mutare radicalmente le nostre relazioni sociali.

Anche l'Internet delle Cose (IOT) sta integrando all'interno del web miliardi di dispositivi "intelligenti" interconnessi fra loro con capacità di cooperare al fine di rispondere in tempo reale a situazioni dinamiche e complesse, tuttavia la tutela della privacy è sempre più minacciata da oggetti potenzialmente in grado di monitorare spostamenti e comportamenti degli utenti che li utilizzano.

Il nuovo Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali, che diverrà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri UE il 25 maggio 2018, coglie perfettamente questi rischi nell’introdurre il principio di privacy by design, che si pone l’obiettivo di individuare nuove forme di tutela per le persone basate sulla leva tecnologica, in aggiunta a quelle che tradizionalmente si sono realizzate intervenendo sulla leva giuridica.

Se diritto e tecnologia saranno ben armonizzati, la maggiore disponibilità di dati potrà realmente determinare un cambiamento di tipo cognitivo, permettendoci la scoperta di nuove relazioni tra dati, persone ed oggetti. E' quindi più che mai necessario rafforzarne la tutela “sin dall’inizio”, ossia intervenendo sui trattamenti dal primo momento in cui un servizio o una nuova applicazione sono pensati e progettati.

Big Data e Internet of Things alla luce del nuovo Regolamento Privacy UE, sarà il tema affrontato durante il convegno che si svolgerà al CNR di Pisa il 2 marzo 2017, a cui parteciperanno Domenico Laforenza, Presidente dell'Area della Ricerca CNR di Pisa e Direttore Istituto di Informatica e Telematica, e il Prof. Franco Pizzetti, giurista e già presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, che sul tema ha appena curato un libro edito da Giappichelli, che sarà presentato all'evento.

Il convegno si pone l’obiettivo di illustrare le principali modalità disponibili per offrire alle persone nuove tutele “per via tecnologica”, mediante l’adozione di processi di anonimizzazione e pseudonimizzazione dei dati. Esso si rivolge a chi si occupa di tecnologie e di protezione dei dati personali, se pure a diversi livelli e con diversa formazione.

La partecipazione prevede i crediti per i professionisti certificati con TÜV Italia come Privacy Officer e Consulente della Privacy, i crediti formativi validi ai fini dell'Attestato di Qualità dei servizi rilasciato da Federprivacy come associazione iscritta presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della Legge 4/2013, nonché i crediti formativi per avvocati e consulenti del lavoro.

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 24 Febbraio 2017 09:32 )  

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 5684
Membri online : 1
Mese corrente : 131 iscritti
Totale soci: 1480

Cerca nel sito


Cerca un iscritto


Cerca :
Categoria
Provincia
Regione

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 786 visitatori e 1 utente online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy


Privacy & Società

Privacy, tracciati dati sensibili: class action da 3,7 milioni di dollari per i sex toys
Quasi quattro milioni di dollari, circa 10mila dollari a testa per ogni cliente. È la cifra che Standard Innovation, azienda canadese produttrice di vibratori smart, ha scelto di pagare per risolvere la class action intentata dai propri utenti. La ragione? La compagnia...
Leggi tutto 410 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Cosa può fare chi ritiene che siano stati violati i propri diritti?
Se i diritti previsti dal Codice della privacy non sono riconosciuti spontaneamente dal titolare del trattamento, allora l’interessato ha la possibilità di attivare il ricorso al Garante o a sua scelta il ricorso al giudice ordinario. La procedura per la decisione da...
Leggi tutto 19004 Visite 0 Voti

Community

Altre discussioni »

 786 visitatori e 1 utente online