Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Violare la privacy di uno smartphone? basta un'app da 25 dollari e un semplice sms

E-mail Stampa PDF

A lanciare l'allarme è il Generale Rapetto, fondatore e poi comandante del GAT Nucleo Frodi Telematiche della Guardia di Finanza, che parteciperà con Federprivacy al Festival ICT di Milano. Chiunque in grado di navigare nel "Darkweb" può dotarsi del "kit" per acquisire il controllo del telefonino della vittima.

Milano, 9 novembre 2015- “Per violare la riservatezza di qualcuno che adopera un dispositivo mobile, purtroppo, basta conoscere il percorso e poter spendere 25 dollari. Chi conosce i sotterranei di Internet e si muove agevolmente nel «Darkweb», adesso può colpire il proprio bersaglio con un semplice SMS. Il venefico strumento si chiama OmniRAT e ha la capacità di spiare ignari interlocutori e di rubare ogni genere di informazione sia presente o venga generata dallo smartphone preso a bersaglio.”

Umberto Rapetto, anticipa così il proprio intervento al Festival ICT 2015 che si terrà a Milano l’11 Novembre. Fondatore e poi comandante per dodici anni del GAT Nucleo Speciale Frodi Telematiche della Guardia di Finanza, il generale Rapetto è considerato uno dei massimi esperti di sicurezza tecnologica.

Protagonista della cattura degli hacker entrati nei sistemi informatici di NASA e Pentagono, l’ex ufficiale GdF sarà ospite della sessione organizzata da Federprivacy nell’ambito della manifestazione milanese e guiderà i partecipanti in un vivace percorso tra le insidie che affliggono i dispositivi mobili e che mettono a rischio la riservatezza di chi se ne serve.

“OmniRAT è una semplice APP che può inviare un banale SMS ai numeri di telefono delle vittime prescelte. Quel breve messaggio di testo invita a scaricare un MMS che per problemi tecnici non è stato possibile recapitare in modo corretto. Una apparentemente innocua comunicazione si trasforma, in realtà, nel varco di accesso ad un baratro infinito. Il destinatario della trappola – seguendo le istruzioni ricevute – finisce con l’installare l’applicazione fraudolenta «MMS Retrieve» che, invece di fargli recuperare la presunta immagine mai arrivata, consente al malintenzionato di acquisire il controllo del telefonino.”

Il generale Rapetto, fra l’altro membro del Comitato Scientifico di Federprivacy, spiega che “il micidiale OmniRAT è in grado di inserire segnalibri nel browser, alterare la cronologia della navigazione online, copiare ed eventualmente cancellare i contenuti delle schede di memoria presenti sul telefono, tracciare le operazioni compiute dal legittimo possessore del dispositivo, spedire messaggi SMS a nome dell’utente, curiosare nel traffico telefonico e nella lista dei contatti…”

In attesa di conoscere – nel corso di Festival ICT 2015 – gli altri casi che incuriosiranno gli oltre mille partecipanti attesi, Rapetto segnala che la APP venefica che OmniRAT piazza sui propri bersagli si chiama “mms-einst8923.apk” e suggerisce di evitare comunque l’installazione di applicazioni di cui non si conosce l’origine e l’effettiva attendibilità. “Non bisogna lasciarsi ingolosire dalla gratuità delle APP perché l’invisibile prezzo da pagare potrebbe essere la nostra privacy”.

Comunicato Stampa del 9 novembre 2015

Rassegna Stampa: AdnKronos - Il Secolo XIX - L'Eco di Bergamo - BitMat Toscana News 24 - Info Notizie - Libero Quotidiano - Data Manager Online - Il Corriere dell'informazione - Irpinia Report - Blitz Quotidiano - Arezzo Web - Il Corriere delle Comunicazioni - AgenParl - Tribuna Economica - Il Giornale dell'Umbria - FocusTech

 

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 12 Novembre 2015 17:18 )  

I nostri sostenitori

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 6044
Membri online : 0
Mese corrente : 103 iscritti
Totale soci: 1593

Cerca nel sito


Cerca un iscritto


Cerca :
Categoria
Provincia
Regione

Regolamento UE 2016/679:il Data Protection Officer

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 629 visitatori online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

In evidenza: la certificazione di Privacy Officer


Privacy & Società

Cybercrime, solo 20 dollari per compromettere una rete aziendale
Un potente strumento di 'hacking' può essere creato con 20 dollari e poche ore di lavoro da chiunque abbia conoscenze di programmazione anche di base. Lo sostengono i ricercatori di KaspersKy Lab che hanno condotto un esperimento sulla base di un fatto realmente...
Leggi tutto 147 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Quali sono gli adempimenti principali in materi adi privacy per una azienda?
I principali adempimenti sono: informativa agli interessati (dipendenti, clienti, fornitori, ecc.); l' acquisizione del consenso degli interessati (se non ricorre una causa di esonero prevista dall'articolo 24 del codice peri dati diversi da quelli sensibili e...
Leggi tutto 20629 Visite 0 Voti

Community

    • Dossier sanitario elettronico
    • Buongiorno In effetti ad essere lesi sono proprio i diritti dell'interessato. Se infatti lo stesso ha...
    • 2 Settimane 3 Giorni fa
    • Dossier sanitario elettronico
    • Buongiorno, L'episodio in corso non rientrerebbe nel DSE non per volere dell'interessato (che ha...
    • 2 Settimane 3 Giorni fa
    • Dossier sanitario elettronico
    • Salve Elisabetta. L'episodio clinico corrente può non essere aggiunto al DSE nel caso in cui il...
    • 2 Settimane 4 Giorni fa

Altre discussioni »

 629 visitatori online