Due nuovi corsi di prestigio per specializzarsi come Data Protection Officer

E-mail Stampa PDF

Stringe il tempo per aziende e pubbliche amministrazioni che devono dotarsi di un Responsabile della protezione dei dati entro il 25 maggio 2018. In partenza questo autunno il master accademico di 280 ore per DPO all'Università di Cassino, e a gennaio il corso di formazione manageriale per Data Protection Officer di 124 ore patrocinato dal CNR Area della Ricerca di Pisa. In attesa della pubblicazione del bando per il primo percorso, mentre per il secondo è già in corso la raccolta delle candidature per partecipare.

Firenze, 29 agosto 2017 - Entro il 25 maggio 2018 tutte le pubbliche amministrazioni ed altre migliaia di aziende dei settori privati dovranno essersi dotate di un "Responsabile della Protezione dei Dati" per non esporsi a sanzioni fino a 10 milioni di euro o fino al 2% del fatturato globale annuo.

A introdurre questa nuova figura, é il nuovo Regolamento UE 2016/679, e anche se di fatto si creano molte opportunità nel mercato del lavoro, si tratta però di un ruolo da non prendere sottogamba, che le imprese devono affidare a esperti della materia preparati e in possesso di competenze non solo giuridiche, ma anche informatiche e gestionali.

Per qualificare in modo adeguato gli aspiranti "Data Protection Officer" sulla base dei compiti che devono essere assolti in base alle previsioni dell' articolo 39 del Regolamento Europeo, Federprivacy ha promosso due nuovi speciali percorsi formativi che partiranno a breve.

Quest'autunno é infatti previsto un master di primo livello per DPO organizzato dall'Università di Cassino e patrocinato da Federprivacy, che avrà trai docenti numerosi esperti della materia. La pubblicazione del bando ufficiale di questo percorso accademico di 280 ore che si svolgerà presso il Dipartimento di Economia e Giurisprudenza dell'ateneo laziale é attesa per il mese di settembre, e la partecipazione é riservata a coloro che sono già in possesso di una laurea almeno triennale.

A gennaio 2018 partirà invece il corso di formazione manageriale per Data Protection Officer, promosso da Federprivacy con il patrocinio del CNR Area della Ricerca di Pisa, e nel programma di 124 ore i docenti di questo percorso full immersion alterneranno lezioni teorico giuridiche a lezioni operative con esercitazioni pratiche in cui saranno trattati case study con simulazioni di situazioni reali che i DPO saranno chiamati ad affrontare nel quotidiano con il nuovo Regolamento Europeo.

Anche se la procedura di iscrizione a questo corso é già aperta, in questo caso la partecipazione non è però automatica, in quanto é previsto l'invio di una candidatura da sottoporre al vaglio del Consiglio Direttivo di Federprivacy, che sceglierà un numero limitato di invitati a partecipare, con una classe che sarà formata da circa 50 componenti selezionati.

Anche se mancano ormai solamente nove mesi alla scadenza per adeguarsi alla nuova normativa sulla privacy e le competenze richieste sono elevate, con questi due nuovi percorsi formativi promossi da Federprivacy ci sono quindi ancora opportunità per qualificarsi in modo adeguato entro maggio 2018.

Comunicato Stampa Federprivacy del 29 agosto 2017

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Agosto 2017 20:22 )  

I nostri sostenitori

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 7097
Membri online : 0
Mese corrente : 2 iscritti
Totale soci: 1759

Cerca nel sito


Regolamento UE 2016/679:il Data Protection Officer

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 851 visitatori online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

In evidenza: la certificazione di Privacy Officer


Privacy & Società

Privacy:Ue, no negoziati su protezione in intese commerciali
La tutela dei dati personali non può essere oggetto di negoziati nelle intese commerciali tra l'Ue e un Paese terzo, in quanto questa sarà sempre sottoposta strettamente al rispetto delle norme europee in materia. E' quanto ha messo nero su bianco il Collegio dei...
Leggi tutto 1424 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Che succede se non si applicano le misure di sicurezza?
L’omessa adozione di misure minime di sicurezza è punita dall’articolo 169 del Codice della privacy. Viene punito con l'arresto sino a due anni o con l'ammenda da diecimila euro a cinquantamila euro chi ha omesso di adottare le misure previste dall’articolo 33 e...
Leggi tutto 14919 Visite 0 Voti

Community

    • Responsabile esterno??
    • Le caratteristiche dell'atto le ho viste, grazie. Ma era proprio capire, se è eccessivo nominare...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Io mi atterrei a quanto riportato sul sito del Garante, dove si legge: Il Reg UE fissa più...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Con il nuovo Regolamento Europeo come, secondo voi, è meglio identificare le società "destinatarie" dei...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa

Altre discussioni »

 851 visitatori online