Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

Radio Rai Uno: intervista al presidente di Fedeprivacy su privacy e telemarketing

E-mail Stampa PDF

Che siate a cena, in una riunione di lavoro, o in vacanza, difficilmente scamperete all'assalto dei call center che vi perseguitano per offrirvi l'ultima promozione speciale, e non ricordate di aver mai dato il vostro consenso per essere chiamati sul vostro cellulare. Questo il tema dell'intervista di Radio Rai Uno al presidente di Federprivacy, Nicola Bernardi, durante la trasmissione Voci del Mattino del 25 febbraio 2016.

 

Neanche l'iscrizione al Registro delle Opposizioni per non ricevere più telefonate commerciali si é rivelato uno strumento veramente efficace, perché tutela solo i numeri presenti negli elenchi pubblici, mentre quelli maggiormente presi di mira dai call center sono invece i cellulari, ai quali pervengono le chiamate più fastidiose.

 

Che le dimensioni del problema siano enormi,  lo dimostra il database di oltre 12 milioni di persone scoperto dal Garante della Privacy, che un'azienda aveva formato mediante un sistema di "pesca a strascico" che scandagliava ogni angolo di internet per trovare numeri di telefono fissi e cellulari, naturalmente senza alcun consenso dei diretti interessati.

 

Con il nuovo Regolamento UE 2016/679, "il coltello passa dalla parte del manico per gli utenti", ha detto Bernardi a Lorenzo Opice, conduttore di Voci del Mattino, perchè con la nuova legge, le sanzioni per i trattamenti illeciti senza consenso potranno arrivare a 20 milioni di euro, o fino al 4% del fatturato annuo delle aziende che non rispettano le regole.

Nel frattempo, prima che il Regolamento Europeo diventi effettivamente operativo il 25 maggio 2018, se si continuano a ricevere telefonate commerciali indesiderate, il suggerimento di Bernardi, è quello di fare comunque una segnalazione al Garante, così che l'Autorità possa adottare i provvedimenti del caso.

Scarica il podcast di Voci del Mattino, Radio Rai Uno, 25 febbraio 2017

 

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 27 Febbraio 2017 09:34 )  

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Login

I nostri sostenitori

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 5684
Membri online : 1
Mese corrente : 131 iscritti
Totale soci: 1480

Cerca un iscritto


Cerca :
Categoria
Provincia
Regione

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 751 visitatori e 1 utente online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Regolamento UE 2016/679, a Milano si parla della privacy europea
Manager e professionisti a Milano per una conferenza patrocinata dalla Regione Lombardia e da Federprivacy. Luca Bolognini e Nicola Bernardi trai relatori. Termine per adeguarsi al nuovo testo il 25 maggio 2018, ma il 32% delle aziende non sa ancora se...
Leggi tutto 202 Visite 0 Voti
Privacy, un'azienda italiana su tre ha le idee confuse
Il Regolamento UE 2016/679 sarà operativo tra circa un anno, ma una ricerca mostra che il 32% delle imprese non sa ancora se rientra o no nell'obbligo di nomina del data protection officer, e un'azienda su cinque ha collocato la funzione privacy...
Leggi tutto 1037 Visite 0 Voti
Radio Rai Uno: intervista al presidente di Fedeprivacy su privacy e telemarketing
Che siate a cena, in una riunione di lavoro, o in vacanza, difficilmente scamperete all'assalto dei call center che vi perseguitano per offrirvi l'ultima promozione speciale, e non ricordate di aver mai dato il vostro consenso per essere chiamati sul...
Leggi tutto 644 Visite 0 Voti

Privacy & Società

Privacy, tracciati dati sensibili: class action da 3,7 milioni di dollari per i sex toys
Quasi quattro milioni di dollari, circa 10mila dollari a testa per ogni cliente. È la cifra che Standard Innovation, azienda canadese produttrice di vibratori smart, ha scelto di pagare per risolvere la class action intentata dai propri utenti. La ragione? La compagnia...
Leggi tutto 409 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Cosa si intende per
Si intende qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente o associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.Si...
Leggi tutto 21628 Visite 0 Voti

Community

Altre discussioni »

 751 visitatori e 1 utente online