Ansa:privacy, regole Ue imporranno 45mila specialisti

E-mail Stampa PDF

Con l'entrata in vigore, il 25 maggio 2018 del nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei dati personali che, nell'era della videosorveglianza intelligente, tutelerà il diritto alla riservatezza aumentando di contro responsabilità di produttori, installatori e grandi utilizzatori, serviranno almeno 45.000 specialisti della privacy. Se ne è parlato oggi nel convegno dal titolo W la privacy! nell'ambito di Sicurezza 2017, manifestazione di riferimento del settore security&fire in corso a Fiera Milano. Quello della privacy è un tema che praticamente coinvolge tutti i tipi di azienda.

Basta infatti installare una telecamera, o un sistema di geolocalizzazione di un camion, che si innesta un processo di tutela della privacy dei dipendenti.

Per non parlare poi dei sistemi di videosorveglianza che oggi possono persino seguire i movimenti di un cliente tra gli scaffali di un supermercato per tracciarne le preferenze e le scelte di acquisto.

"Il nuovo Regolamento europeo - ha spiegato Francesco Pizzetti, giurista e già Presidente Autorità Garante per la protezione dei dati personali - è uno strumento complesso e carica di maggiori responsabilità il titolare del trattamento dei dati, ma insieme è anche uno strumento che si adatta facilmente alle evoluzione delle tecnologie e delle modalità e esigenze del lavoro nel tempo". Le aziende si devono attivare in fretta per essere in regola e, per dare aiuto alle imprese, si stanno formando nuove figure professionali, che lo stesso Regolamento prevede: si tratta dei Data Protection Officer (DPO). Secondo le stime dell'Osservatorio di Federprivacy, l'applicazione della normativa genererà la richiesta di 45.000 esperti.

"E' fondamentale non farsi trovare impreparati. - ha sottolineato il Col. Marco Menegazzo, Comandante del Nucleo Speciale Privacy della Guardia di Finanza - Il regolamento europeo infatti prevede, che le aziende e le PA siano caricate di nuove responsabilità in relazione alla raccolta e gestione di dati. Anche perché le sanzioni saranno considerevoli e potranno arrivare a 20 milioni di euro o fino al 4% del fatturato per gli inadempienti".

Fonte: Ansa (vedasi anche Il Sole 24 Ore - Il Giornale - Affaritaliani.it

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Sabato 18 Novembre 2017 06:08 )  

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Login

I nostri sostenitori

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 7097
Membri online : 0
Mese corrente : 2 iscritti
Totale soci: 1759

Regolamento UE 2016/679:il Data Protection Officer

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 938 visitatori online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Millionaire, la privacy come nuovo business 15 Febbraio 2018, 10.21 Federprivacy
Millionaire, la privacy come nuovo business
La Privacy come un business per DPO e consulenti con il GDPR in un'intervista al presidente di Federprivacy pubblicata in uno speciale di Lucia Ingrosso sulla rivista Millionaire di febbraio in edicola, che ha intervistato anche il Garante Europeo...
Leggi tutto 1442 Visite 0 Voti
Al via il corso per Data Protection Officer al CNR di Pisa
In partenza il corso di formazione manageriale per DPO con un percorso di 124 ore che inizierà il 16 gennaio per terminare con l'esame finale il 30 marzo. Bernardi: "Per garantire un elevato livello della qualità della formazione abbiamo ingaggiato 23...
Leggi tutto 2514 Visite 0 Voti
Shopping online, il vademecum per acquisti sicuri durante le festività
Un italiano su due fa acquisti su internet, ma pochi utenti sanno riconoscere un sito non sicuro. Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, nei prossimi giorni si registrerà il picco degli acquisti in rete. Federprivacy ha stilato un vademecum per...
Leggi tutto 2173 Visite 0 Voti

Privacy & Società

Privacy:Ue, no negoziati su protezione in intese commerciali
La tutela dei dati personali non può essere oggetto di negoziati nelle intese commerciali tra l'Ue e un Paese terzo, in quanto questa sarà sempre sottoposta strettamente al rispetto delle norme europee in materia. E' quanto ha messo nero su bianco il Collegio dei...
Leggi tutto 1425 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Gli incaricati vanno nominati? 02 Maggio 2006, 00.00
Gli incaricati vanno nominati?
Si. L'articolo 30 prevede un doppio binario per la designazione degli incaricati. La designazione può essere effettuata individuando puntualmente l'ambito del trattamento consentito. Si considera, però valida la designazione di incaricato mediante la documentata...
Leggi tutto 16230 Visite 0 Voti

Community

    • Responsabile esterno??
    • Le caratteristiche dell'atto le ho viste, grazie. Ma era proprio capire, se è eccessivo nominare...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Io mi atterrei a quanto riportato sul sito del Garante, dove si legge: Il Reg UE fissa più...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Con il nuovo Regolamento Europeo come, secondo voi, è meglio identificare le società "destinatarie" dei...
    • 4 Mesi 1 Settimana fa

Altre discussioni »

 936 visitatori online