Certificazione Tϋv Privacy Officer: carta vincente con il Regolamento Europeo

E-mail Stampa PDF
Un aspetto positivo del nuovo Regolamento Privacy UE, sono le opportunità di lavoro che scaturiscono dall'introduzione della figure del responsabile per la protezione dei dati, (c.d. privacy officer), che sarà obbligatorio  per migliaia di imprese del settore privato e per tutte le pubbliche amministrazioni. Si prospetta quindi un importante mercato professionale per gli esperti della data protection. Cosa occorre per potersi proporsi come privacy officer?

Una laurea in giurisprudenza o una in informatica sono un bel bigliettino da visita, ma ciò che conta veramente nell'attuale mercato del lavoro sempre più selettivo sono le credenziali e il know-how. Una carta che può risultare vincente per avere maggiori chances come data protection officer, è la certificazione TÜV come Privacy Officer e Consulente della Privacy.

Federprivacy ha avuto infatti la soddisfazione di realizzare con Tϋv Italia la certificazione  della figura professionale del Privacy Officer e Consulente della Privacy, dando così ai professionisti che si occupano di privacy a 360 gradi la possibilità di avere un riconoscimento concreto. A metà del 2016, i nostri associati che hanno intrapreso il percorso di certificazione erano già più di 1.000, di cui quasi 400 l'hanno già concluso sostenendo l'esame con Tϋv. (Vedasi le Statistiche)

Quali sono i vantaggi della certificazione come Privacy Officer e i requisti per ottenerla?

La certificazione di Privacy Officer e Consulente della Privacy, rilasciata dal TÜV Examination Institute sulla base dello schema sviluppato da Federprivacy, ha un valore concreto sul mercato, perchè costituisce uno strumento di misurazione oggettivo basato su standard internazionali, e rappresenta quindi la miglior garanzia delle proprie competenze, con la possibilità di porsi sul mercato in modo credibile.

Coloro che, attraverso il percorso di certificazione, conseguono la certificazione sono iscritti in uno speciale registro, e possono così rafforzare la loro credibilità sul mercato del lavoro e delle professioni. 

E un valore aggiunto è dato dal corso "Master per Privacy Officer e Consulente della Privacy", che soddisfa integralmente il requisito della formazione specifica richiesto dallo schema di certificazione con il riconoscimento del TÜV Examination Institute, il patrocinio di Federprivacy e la partnership scientifica dell'Istituto Italiano per la Privacy, ma soprattutto già oltre 1.000 partecipanti all'attivo, fanno di questo corso di 48 ore, non solo lo strumento per rispondere al requisito richiesto per accedere all'esame di certificazione, ma anche il miglior modo per specializzarsi come Consulente della Privacy e Privacy Officer. (Vedasi l'Agenda)

Ottemperato al requisito della formazione specifica con il Master, occorre naturalmente anche soddisfare anche tutti  gli altri requisiti previsti relativi a istruzione, caratteristiche personali, conoscenze e abilità trasversali, conoscenze professionali specifiche, esperienza lavorativa generale, e esperienza lavorativa generale richiesti dallo schema di certificazione.  

Soddisfatti i requisiti richiesti relativi a istruzione, formazione specifica, e caratteristiche personali, il professionista che intende certificarsi come Consulente della Privacy e Privacy Officer può avere accesso all’esame di certificazione rivolgendosi a TÜV Examination Institute, che gestirà tutte le sessioni di esami secondo i parametri della Norma internazionale ISO 17024:2012 a garanzia della massima trasparenza.

Per tutte le informazioni relative alla formazione specifica, coloro che sono interessati possono rivolgersi a Federprivacy: Numero Verde 800 910 424 – formazione@federprivacy.it  Fax 055/5609184

Per tutte le informazioni relative all’ammissione all’esame di certificazione, ci si può invece rivolgere al TÜV Examination Institute, Tel.  051 2987.411 Fax 051 2987.499, Email:info@tuvcertificazionepersonale.it.

Enti e imprese che sono interessati ad ottenere la certificazione per 10 o più candidati, possono scrivere a presidenza@federprivacy.it per chiedere la valuazione di un progetto ad hoc.

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 25 Luglio 2016 08:55 )  

Privacy & Società

Privacy:Ue, no negoziati su protezione in intese commerciali
La tutela dei dati personali non può essere oggetto di negoziati nelle intese commerciali tra l'Ue e un Paese terzo, in quanto questa sarà sempre sottoposta strettamente al rispetto delle norme europee in materia. E' quanto ha messo nero su bianco il Collegio dei...
Leggi tutto 1229 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Chi è il titolare del trattamento? 02 Maggio 2007, 00.00
Chi è il titolare del trattamento?
Il "titolare" è la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro soggetto cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti...
Leggi tutto 21568 Visite 0 Voti

Community

    • Responsabile esterno??
    • Le caratteristiche dell'atto le ho viste, grazie. Ma era proprio capire, se è eccessivo nominare...
    • 3 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Io mi atterrei a quanto riportato sul sito del Garante, dove si legge: Il Reg UE fissa più...
    • 3 Mesi 2 Settimane fa
    • Responsabile esterno??
    • Con il nuovo Regolamento Europeo come, secondo voi, è meglio identificare le società "destinatarie" dei...
    • 3 Mesi 2 Settimane fa

Altre discussioni »

 1400 visitatori e 1 utente online