Sanità, Spid, telemarketing, sotto la lente del Garante Privacy nel II° semestre 2017

E-mail Stampa PDF

Trasferimento di dati sanitari a società multinazionali, Spid, telemarketing aggressivo, società di recruitment. Saranno questi i settori sui cui il Garante per la Privacy punterà un faro nei prossimi mesi. Nelle scorse settimane l'Autorità ha varato il piano di accertamenti ispettivi per il secondo semestre 2017. Le ispezioni verranno svolte anche in collaborazione con il Nucleo speciale privacy della Guardia di finanza sulla base del protocollo di intesa siglato lo scorso anno che ha rafforzato l'attività di collaborazione tra Guardia di Finanza e Garante.

Oltre che sui dati trattati dalle Asl richiesti da aziende e società multinazionali operanti nel settore farmaceutico e sanitario, i controlli verteranno in particolare sui trattamenti di dati per il rilascio dell'identità digitale ai cittadini italiani (proseguendo l’attività già avviata nel primo semestre),  sul settore dei call center (in particolare quelli situati in Albania) e sul sistema informativo dell'Istat, sul rilascio dei visti da parte dei Consolati italiani all’estero. Nel settore privato gli accertamenti  saranno rivolti alle società che organizzano concorsi a premi e alle società di ricerca e selezione del personale.

L’attività ispettiva del Garante riguarderà anche, come di prassi, le istruttorie avviate su segnalazione,  reclamo o  ricorso dei cittadini, così come  la verifica dell'obbligo di notificazione, il rispetto delle norme sull'informativa e il consenso, l'adozione delle misure di sicurezza a protezione dei dati sensibili trattati da soggetti pubblici e privati.

Il bilancio dell’attività di accertamento svolta nel primo semestre 2017 indica sanzioni riscosse dall'erario per somme pari a oltre 1 milione e 700 mila euro, 300 sanzioni contestate e 20 segnalazioni all’Autorità giudiziaria per violazioni penali (la  maggior parte delle quali relative a inosservanza dei provvedimenti del Garante, mancata adozione delle  misure minime di sicurezza, violazioni connesse al controllo a distanza dei lavoratori).

Gli accertamenti, svolti anche con il contributo delle Unità Speciali della Guardia di finanza, Nucleo speciale privacy,  si sono incentrati, per il settore privato, principalmente sui trattamenti di dati effettuati da società che operano nel settore dell’intermediazione creditizia o finanziaria, da società di recupero crediti, da aziende che offrono servizi di vendita a domicilio o servizi di informazione commerciale, da imprese che operano nel settore della sharing economy, da centri odontoiatrici, da società che si occupano di marketing telefonico.

Nel settore pubblico l'attività di verifica si è concentrata particolarmente  sul sistema della fiscalità, con speciale riguardo alle misure di sicurezza e al sistema degli audit.

Fonte: Garante Privacy

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Sabato 11 Novembre 2017 06:44 )  

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Login

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 7097
Membri online : 0
Mese corrente : 0 iscritti
Totale soci: 1759

Regolamento UE 2016/679:il Data Protection Officer

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Visitatori Online

 573 visitatori online

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

Recensioni Stampa

Millionaire, la privacy come nuovo business 15 Febbraio 2018, 10.21 Federprivacy
Millionaire, la privacy come nuovo business
La Privacy come un business per DPO e consulenti con il GDPR in un'intervista al presidente di Federprivacy pubblicata in uno speciale di Lucia Ingrosso sulla rivista Millionaire di febbraio in edicola, che ha intervistato anche il Garante Europeo...
Leggi tutto 1685 Visite 0 Voti
Al via il corso per Data Protection Officer al CNR di Pisa
In partenza il corso di formazione manageriale per DPO con un percorso di 124 ore che inizierà il 16 gennaio per terminare con l'esame finale il 30 marzo. Bernardi: "Per garantire un elevato livello della qualità della formazione abbiamo ingaggiato 23...
Leggi tutto 2783 Visite 0 Voti
Shopping online, il vademecum per acquisti sicuri durante le festività
Un italiano su due fa acquisti su internet, ma pochi utenti sanno riconoscere un sito non sicuro. Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, nei prossimi giorni si registrerà il picco degli acquisti in rete. Federprivacy ha stilato un vademecum per...
Leggi tutto 2451 Visite 0 Voti

Privacy & Società

Privacy:Ue, no negoziati su protezione in intese commerciali
La tutela dei dati personali non può essere oggetto di negoziati nelle intese commerciali tra l'Ue e un Paese terzo, in quanto questa sarà sempre sottoposta strettamente al rispetto delle norme europee in materia. E' quanto ha messo nero su bianco il Collegio dei...
Leggi tutto 1672 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

Quali sono i reati previsti dal Codice della Privacy?
Le responsabilità penali sono molto pesanti sia per la gravità delle sanzioni sia per la numerosità degli illeciti che danno adito alla repressione. Sono previste le seguenti...
Leggi tutto 18679 Visite 0 Voti

Community

    • Responsabile esterno??
    • Le caratteristiche dell'atto le ho viste, grazie. Ma era proprio capire, se è eccessivo nominare...
    • 5 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Io mi atterrei a quanto riportato sul sito del Garante, dove si legge: Il Reg UE fissa più...
    • 5 Mesi 1 Settimana fa
    • Responsabile esterno??
    • Con il nuovo Regolamento Europeo come, secondo voi, è meglio identificare le società "destinatarie" dei...
    • 5 Mesi 1 Settimana fa

Altre discussioni »

 572 visitatori online