Federprivacy

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default color
  • green color
  • blue color

7° Privacy Day Forum il 25 maggio 2018 a Roma

E-mail Stampa PDF

A 11 mesi dalla scadenza per adeguarsi al nuovo Regolamento UE 2016/679, anche l'evento annuale di Federprivacy cede il passo alle attività necessarie a professionisti e manager per arrivare conformi al 25 maggio 2018. Bernardi: "Finora si è parlato molto del GDPR, ma adesso il tempo rimasto è ridotto, e le attività da svolgere sono complesse e richiedono mesi. Per le aziende è quindi tempo di fare i compiti a casa." Multe fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato dei trasgressori.

Roma, 29 giugno 2017 -  Con 5.000 partecipanti nelle scorse 6 edizioni, il Privacy Day Forum si é affermato come appuntamento annuale degli addetti ai lavori della privacy e della data protection, ma stavolta anche Federprivacy cede il passo alle sempre più urgenti attività di adeguamento in vista della scadenza del 25 maggio 2018.

E sarà proprio nel giorno in cui tutte le aziende private e le pubbliche amministrazioni dovranno farsi trovare adeguate al nuovo Regolamento UE 2016/679, che si svolgerà la settima edizione del convegno di Federprivacy. Il presidente della principale associazione di riferimento dei privacy officer e degli addetti ai lavori della protezione dei dati personali ne spiega il motivo:

"Finora si è parlato molto del GDPR, ma adesso il tempo rimasto è ridotto, e le attività da svolgere negli 11 mesi rimasti sono lunghe e complesse. Ci è sembrato quindi opportuno limitare le attività convegnistiche in questo periodo per non sottrarre tempo prezioso alle attività di adeguamento con cui sono alle prese professionisti e manager - afferma Bernardi - Per questo, abbiamo deciso di fare il Privacy Day il 25 maggio 2018 a valle del percorso di adeguamento, simbolicamente proprio nel giorno in cui tutte le aziende pubbliche e private dovranno aver già fatto i compiti a casa."

Le aziende e le pubbliche amministrazioni che entro maggio 2018 non si adegueranno al nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati vanno dunque incontro a sanzioni pesantissime, perché con l'applicazione del nuovo testo le multe potranno arrivare fino a venti milioni di euro o addirittura al 4% del fatturato annuo globale mondiale.

Anche se agli addetti ai lavori che finora non si sono attivati per adeguarsi non resta altro che rimboccarsi le maniche, è comunque già possibile prenotarsi online al 7° Privacy Day Forum sul sito di Federprivacy per chiedere di essere accreditati per l'evento.

Comunicato Stampa Federprivacy del 29 giugno 2017

e-max.it: your social media marketing partner
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 27 Luglio 2017 17:24 )  

Chi ci sostiene?

Tra i nostri sostenitori c'è anche

Login

I nostri sostenitori

Newsletter

Rimani aggiornato con le nostre news periodiche
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Ho letto l'informativa e presto il mio consenso

Statistiche Utenti

Totale iscritti : 6223
Membri online : 4
Mese corrente : 24 iscritti
Totale soci: 1661

Cerca Delegato

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Aziende ed enti che aderiscono a Federprivacy

  • Garante

  • News

  • Società

  • Press

Regolamento UE: bilancio positivo per il primo ciclo di incontri del Garante con Pa e imprese
Si è concluso il primo ciclo di incontri tenuti dall’Ufficio del Garante con soggetti pubblici e privati in vista dell'applicazione del Regolamento europeo sulla protezione dati,  prevista a partire dal 25 maggio 2018. L’iniziativa, volta a fornire indicazioni utili e accompagnare il processo di adeguamento alle nuove norme, si è svolta in diversi...
Leggi tutto 344 Visite 0 Voti
Le indicazioni dei Garanti europei per tutelare la privacy dei lavoratori
Possibili i controlli contro la fuga di dati o la compromissione dei sistemi ma senza spiare le comunicazioni dei dipendenti, eventuale consultazione dei social network  limitata ai soli profili professionali, offerta di spazi privati su computer aziendali e servizi cloud, necessità di ulteriori basi legali rispetto al consenso per trattare i dati personali dei...
Leggi tutto 635 Visite 0 Voti
Telefonate indesiderate, il Garante blocca un database con circa un milione di utenze
Il Garante privacy ha vietato a due società che operano nel settore sanitario odontoiatrico l’ulteriore trattamento a fini di telemarketing di circa un milione di utenze telefoniche fisse e mobili utilizzate senza rispettare la disciplina in materia di privacy. Le irregolarità sono emerse nel corso delle verifiche effettuate dal Garante presso le società a...
Leggi tutto 482 Visite 0 Voti
L'Università di Cassino istituisce un Master per Data Privacy Officer
L'ateneo laziale trai primi a istituire un percorso per "Responsabile della protezione dei dati" con un master di primo livello. Partirà in autunno il corso di 280 ore di lezioni frontali con noti esperti della materia. Figura obbligatoria per p.a. e migliaia di imprese private, richiederà fino a 45mila...
Leggi tutto 1095 Visite 0 Voti
7° Privacy Day Forum il 25 maggio 2018 a Roma 25 Luglio 2017, 00.00 Federprivacy
7° Privacy Day Forum il 25 maggio 2018 a Roma
A 11 mesi dalla scadenza per adeguarsi al nuovo Regolamento UE 2016/679, anche l'evento annuale di Federprivacy cede il passo alle attività necessarie a professionisti e manager per arrivare conformi al 25 maggio 2018. Bernardi: "Finora si è parlato molto del GDPR, ma adesso il tempo rimasto è ridotto, e le...
Leggi tutto 1243 Visite 0 Voti
Certificazione TÜV di Privacy Officer: le due strade per ottenerla
Con la riforma della Legge 4/2013 sulle professioni non organizzate in ordini e collegi, le certificazioni basate sulla Norma ISO 17024 si sono progressivamente affermate.In particolare, quella di “Privacy Officer & Consulente della Privacy”, rilasciata da TÜV Italia sulla base del disciplinare di...
Leggi tutto 38365 Visite 0 Voti
Il 65% dei siti in Europa non rispetta la privacy degli utenti
ll 65% dei siti in Europa non rispetta la privacy degli utenti durante le loro attività online. La percentuale supera il 90% per alcune categorie di siti, come per esempio 'News e Intrattenimento'. E' il risultato di una ricerca del Dipartimento di Elettronica e Comunicazioni del Politecnico di...
Leggi tutto 245 Visite 0 Voti
Attacco informatico contro UniCredit, violati i dati di 400 mila clienti
UniCredit ha comunicato di aver subito un’intrusione informatica ai dati di 400 mila clienti italiani relativi solo a piccoli prestiti personali. Tale hackeraggio è avvenuto attraverso un partner commerciale esterno italiano. Non sono stati acquisiti dati e password per l’accesso ai conti o che...
Leggi tutto 691 Visite 0 Voti
"E-state in privacy", informazioni utili dal Garante 13 Luglio 2017, 08.01 Federprivacy
Arrivano le vacanze, e stare lontano dalla routine quotidiana ci dà un po' di sollievo, anche se staccare del tutto la spina non fa più parte del nostro DNA, specialmente con i nostri inseparabili amici quali sono diventati smartphone e tablet. Ma se il cane è "il miglior amico dell'uomo", lo...
Leggi tutto 571 Visite 0 Voti
Repubblica: nuove regole europee sulla privacy: servono 45mila esperti
La privacy disegnata da Bruxelles aggiungerà un tassello importante al futuro mercato unico digitale, permettendo a tutti i cittadini europei di vivere tranquillamente il trattamento dei propri dati personali e alle aziende di guadagnare credibilità e ridurre i contenziosi. Questo è l’obiettivo del...
Leggi tutto 1208 Visite 0 Voti
Radio Rai Uno: intervista al presidente di Fedeprivacy su privacy e telemarketing
Che siate a cena, in una riunione di lavoro, o in vacanza, difficilmente scamperete all'assalto dei call center che vi perseguitano per offrirvi l'ultima promozione speciale, e non ricordate di aver mai dato il vostro consenso per essere chiamati sul vostro cellulare. Questo il tema dell'intervista di...
Leggi tutto 1239 Visite 0 Voti
Massimo Montanile, Privacy Officer certificato TÜV, intervistato su Corriere.it
Si chiama Privacy officer o manager della privacy, la figura professionale di cui dovranno dotarsi le imprese pubbliche e private entro il 25 maggio 2018. Questo a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 2016/679 sulla protezione dei dati. Secondo la Federazione Italiana Privacy...
Leggi tutto 1547 Visite 0 Voti

Recensioni Stampa

Data Protection Officer: servono più competenze e meno bollini
Rischio confusione per aziende e p.a. su certificazioni in materia di privacy. Interviene il Garante per sottolineare che quelle attuali non possono definirsi conformi al Regolamento UE. Nata prima del GDPR quella promossa da Federprivacy e rilasciata da...
Leggi tutto 1681 Visite 0 Voti
Master Privacy Officer, sold out 10 edizioni su 11 12 Luglio 2017, 08.52 Federprivacy
Master Privacy Officer, sold out 10 edizioni su 11
Le richieste di centinaia di professionisti e manager hanno fatto registrare il tutto esaurito in dieci edizioni su undici del corso di Federprivacy in programma quest'anno. Posti solo nell'edizione di fine novembre in toscana, che permette di conciliare...
Leggi tutto 768 Visite 0 Voti
Privacy, disciplina non sempre uguale nell'area UE con il GDPR
Con Regolamento UE 2016/679, Stati membri liberi di mantenere o introdurre norme nazionali per specificare ulteriormente l'applicazione del GDPR. Bernardi: "Per evitare sanzioni e risarcimenti, consulenti e data protection officer dovranno studiare bene i...
Leggi tutto 1980 Visite 0 Voti

Privacy & Società

Il 65% dei siti in Europa non rispetta la privacy degli utenti
ll 65% dei siti in Europa non rispetta la privacy degli utenti durante le loro attività online. La percentuale supera il 90% per alcune categorie di siti, come per esempio 'News e Intrattenimento'. E' il risultato di una ricerca del Dipartimento di Elettronica e...
Leggi tutto 245 Visite 0 Voti

Le Notizie di oggi

Sapresti rispondere?

L'Informativa all'interessato deve sempre essere resa per scritto?
Le informazioni all'interessato presso il quale sono raccolti i dati possono essere date per scritto od oralmente, la forma scritta è richiesta se il trattamento riguarda dati sensibili, nel qual caso deve anche essere citata la disposizione che ne impone il...
Leggi tutto 15364 Visite 0 Voti

Community

    • trasferimento dati all'estero
    • Buon pomeriggio ecco il mio quesito: un'azienda annovera tra i suoi clienti alcune società avente sede...
    • 3 Settimane 23 Ore fa
    • Videosorveglianza nei Comuni
    • Per comuni che adottano sistemi di videosorveglianza in aree pubbliche per motivi di sicurezza (e non...
    • 3 Settimane 6 Giorni fa
    • Dossier sanitario elettronico
    • Buongiorno In effetti ad essere lesi sono proprio i diritti dell'interessato. Se infatti lo stesso ha...
    • 2 Mesi 1 Settimana fa

Altre discussioni »

 367 visitatori e 11 utenti online